PERUGIA, PROGETTO “MAPPA DELLA VITA”, MAPPA NAZIONALE DEFIBRILLATORI

Mappa della Vita
Mappa della Vita
Mappa della Vita

(umbriajournal.com) PERUGIA – Da oggi anche i cittadini possono visualizzare dove si trova il defibrillatore più vicino alla propria abitazione o al luogo di emergenza. La mappa dei defibrillatori è on-line disponibile al sito web www.mappadellavita.com per la gestione e la localizzazione dei D.A.E. (Defibrillatore Automatico Esterno) fissi e mobili su tutto il territorio nazionale.

Una mappa interattiva che permette a tutti i proprietari e possessori di D.A.E., la gestione e la localizzazione. (non solo dove sei, ma chi sei, cosa fai). Consente,di rilevare esattamente lo stato del singolo defibrillatore, segnalato da una serie di led colorate. La Centrale Operativa, in caso di richiesta di intervento per arresto cardiaco improvviso, dispone di informazioni precise del D.A.E. consentendo di attivare la procedura di primo soccorso (first responder) in attesa dell’arrivo dell’equipaggio sanitario.

Il progetto “Mappa della Vita” viene proposto da 4D computer di Ventimiglia, al sito web www.mappadellavita.com ed è pronto per essere consultato, da ogni cittadino, nella sua completezza.

Esso permette di far conoscere la posizione del D.A.E. più vicino alla propria abitazione, o al luogo di emergenza, trasmettendo la sensazione di sicurezza e nello stesso tempo sensibilizzando i cittadini verso una cultura della defibrillazione come importante strumento di urgenza salva vita.

Il progetto “Mappa della Vita” con i servizi dedicati alla gestione e alla localizzazione, mira alla realizzazione di una rete nazionale di D.A.E. su un unica mappa interattiva, rispettando il criterio di competenza territoriale provinciale/regionale, e sviluppando la concreta opportunità di rendere un servizio utile, alla collettività favorendo a mantenere attiva la funzione di cardio-sicurezza.

La tempestività degli interventi con defibrillatore entro i primi 5 minuti dall’arresto cardiaco improvviso consente di limitare i danni al cervello! L’innovativo sistema “RADAR” in caso di richiesta di intervento, propone all’operatore del 118 le tre postazioni efficienti più vicine al chiamante, fornisce il percorso da seguire, (a piedi o veicolare) evidenziando origine/destinazione, in modo che l’operatore possa optare per la scelta del defibrillatore più idoneo, (adulto/pediatrico).

Grazie all’aumento della presenza e alla diffusione dei defibrillatori nei luoghi ad accesso pubblico e privato, per prevenire l’arresto cardiaco improvviso, Il defibrillatore semiautomatico è un’apparecchiatura facile da usare, anche da personale non sanitario, e che attraverso l’erogazione automatica di impulsi elettrici, può salvare la vita.

“Mappa della Vita”, con i servizi dedicati ai defibrillatori e gli alert di comunicazione, in prossimità di una data di scadenza di qualsiasi componente, permette di mantenere sempre efficiente l’apparecchio, rispettando i criteri e le priorità delle linee guida, sulla dotazione, la sicurezza e l’utilizzo dei defibrillatori, fissate dal Decreto ministeriale, 24 aprile 2013. (G.U. n. 169 del 20/7/2013).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*