PERUGIA, “PER IL TUO CUORE”, PREVENZIONE, INCONTRO CON CARDIOLOGI

Prevenzione
Prevenzione
Prevenzione

(umbriajournal.com) PERUGIA – Anche quest’anno I medici cardiologi dell’Azienda Ospedaliera di Perugia aderiscono a “ Cardiologie aperte”, un’iniziativa ella Associazione Nazionale dei Medici Cardiologi Ospedalieri chiamata Per il Tuo cuore”.

“Abbiamo organizzato una campagna di comunicazione per fornire il maggior numero di informazioni ai cittadini in materia di prevenzioni delle malattie del cuore, che continuano a rappresentano la prima causa di mortalità nel mondo occidentale”, ricorda il Dr. Gianfranco Alunni, consigliere dell’associazione Nazionale Cardiologici Ospedalieri”.

“L’efficacia delle terapie per le patologie cardiovascolari ha comportato negli ultimi 20 anni un allungamento medio della vita di circa 10 anni – sottolinea il Dr. Claudio Cavallini presidente Regionale della stessa associazione-. La disponibilità di farmaci mirati e di una tecnologia sempre più raffinata ,ha consentito, di ottenere il crollo della mortalità nei pazienti con infarto cardiaco che arrivano in ospedale in tempo utile”.

In Umbria sono 1200 i pazienti che vengono ricoverati per insufficienza cardiaca .Anche in questi casi farmaci, tecnologia, e cardiologia interventistica (che opera sulle valvole cardiache) , hanno consentito di trattare al meglio i pazienti in caso di insufficienza cardiaca grave. “ Per ottenere questi risultati è di fondamentale importanza il contribuito dei medici di base- aggiunge il Dr Alunni-.

Nella campagna di informazione i cardiologi intendono rivolgersi anche ai cittadini in pieno benessere, che svolgono attività sportiva, questo perché, se molto è stato fatto nei percorsi assistenziali all’interno degli Ospedali, grande attenzione e attività di prevenzione va indirizzata verso quei cittadini che non hanno mai accusato segni o sintomi di malattia, al fine di ridurre quanto più possibile il numero dei casi più sfortunati, che rappresentano un terzo del totale, che muoiono prima di ricevere le cure in ospedale.”

La cronaca , specie negli ultimi anni, ha raccontato con l’intensificarsi di praticanti attività sportive amatoriali, eventi drammatici, occorsi a cittadini di tutte le età. Neppure l’ambito professionistico, dove i controlli sono costanti e minuziosi, è risultato affrancato da simili eventi mortali. E’ per questa ragione che per testimoniare il loro impegno che i cardiologi ospedalieri, quest’anno hanno scelto come tema principale della a campagna “Prevenzione della morte improvvisa nella popolazione, soprattutto in quella impegnata nello sport”

I medici, nel ribadire l’importanza della ricerca nella lotta alle malattie cardiovascolari – ricerca scientifica che purtroppo ha sempre meno fondi a disposizione- lanciano l’appello per la donazione durante la settimana he coincide con la festa di S. Valentino, dal 10 al 16 febbraio 2014. Anche la Lega Calcio di Serie ha confermato la propria adesione alla Campagna e , in occasione della 24esima giornata del campionato di Serie A negli stadi verranno esposti striscioni della Fondazione “ Per il Tuo cuore” che inviteranno alla donazione dei fondi.

I capitani delle squadre e gli arbitri scenderanno in campo indossando indumenti scaldamano, simbolo della campagna di prevenzione. Sui maxischermi degli stadi sarà contemporaneamente proiettato lo spot in cui il CT della Nazionale Cesare Prandelli inviterà il pubblico alla donazione. Il 13 febbraio alle 18 è programmata al Teatro Comunale Morlacchi una manifestazione voluta dai cardiologi del S. Maria della Misericordia di Perugia, alla quale sono state invitate le istituzioni, protagonisti di ieri e di oggi del mondo dello sport e dello spettacolo, cittadini che fanno parte di associazioni di volontariato, che svolgono attività di promozione nella prevenzione delle patologie cardiovascolari.

Seguirà un dibattito degli esperti, moderato dalla giornalista Rai Federica Becchetti. ha dato la propria adesione anche il Perugia calcio che sarà rappresentato da dg Luccarini , il segretario Ercoli e il calciatore Franco. Gli organizzatori hanno anche previsto di dedicare una parte della serata all’ascolto della musica, un evento denominato “Musica per il Tuo cuore”, con brani musicali proposti da una band che annovera tra le sue fila medici e operatori sanitari.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*