Perugia, Ospedale, donati letti tecnologicamente avanzati

DSC_1019di Mario Mariano (Ufficio Stampa Az. Ospedaliera Perugia)
(umbriajournal.com) La solidarietà non va in vacanza. Alcuni calciatori professionisti hanno fatto visita oggi alle strutture sanitarie della Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale S. Maria della Misericordia e del Residence “Daniele Chianelli”.
L’iniziativa è stata organizzata dall’ex capitano del Foligno calcio, e attuale allenatore, Daniele Gregori e dall’associazione LiveOnlus, che ha sede a Monza , con l’obiettivo di consegnare una raccolta di fondi per la S.C di Pediatria oncologica del nosocomio perugino ,per l’acquisto di 3 letti speciali, definiti “ indispensabili per i piccoli pazienti, in quanto di ultima generazione “ dal Direttore della struttura Dott. Maurizio Caniglia, che ha aggiunto: “La donazione di questi letti ci permette un miglior monitoraggio dei parametri vitali dei bambini trapiantati, con riferimento anche al peso, che assume una valutazione importante durante la terapia”.
Del gruppo di atleti, alcuni dei quali hanno anche interrotto le ferie pur di presenziare alla cerimonia della donazione, facevano parte i calciatori Ermanno Fumagalli dell’Avellino, Giacomo Bindi del Latina, Massimo Gotti della Ternana e una rappresentante del calcio femminile, Cristina Ugolini, che milita nella squadra Riviera di Romagna: in definitiva una rappresentanza dell’associazione LiveOnlus, che ha unito le proprie forze con Daniele Gregori, calciatore professionista di grande spessore umano e professionale che ha combattuto e vinto la battaglia contro il cancro.

Gli atleti si sono intrattenuti con i giovani pazienti ricoverati al S. Maria della Misericordia, consegnando loro giocattoli e peluche, accompagnati nella visita anche del Residence, che ospita i familiari dei giovani pazienti, da Franco e Luciana Chianelli.

Daniele Gregori a nome di tutto il gruppo ha voluto esprimere i sentimenti provati in questa occasione: “Abbiamo aderito alla richiesta del Direttore della Oncoematologia Pediatrica di Perugia Dott. Maurizio Caniglia di donare i tre “letti bilancia”, come chiamati in gergo sanitario perché di vitale importanza per la valutazione del peso dei giovani pazienti. Il nostro va considerato come un gesto di vicinanza e solidarietà nei confronti dei bambini e delle loro famiglie, con l’augurio che, come è stato nel mio caso, la malattia venga debellata. Ci siamo impegnati a tornare all’Ospedale di Perugia, anche perché intendiamo i condividere un progetto che vuole ricordare un amico ed un collega carissimo che ci ha lasciato, Carmelo Imbriani. Siamo in contatto con la sua famiglia e d’accordo con Franco e Luciana Chianelli vogliamo onorare al meglio il suo grande coraggio. Stiamo valutando un progetto che renda onore alla sua passione per lo sport e all’affetto per i suoi cari che lo hanno amorevolmente assistito fino all’ultimo”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*