PERUGIA, INFERTILITA’ MASCHILE, CAMPAGNA DI SCREENING GRATUITO

Infertilità
Infertilità
Infertilità

(umbriajournal.com) PERUGIA – L’ultima campagna per la prevenzione e la diagnosi precoce dell’infertilità maschile ha registrato un’affluenza così alta che l’azienda USL Umbria 1 l’ha prorogata di un mese. Così, fino al 17 aprile i maschi di età compresa fra i 25 e i 45 anni potranno accedere alla visite gratuite eseguite ogni giovedì presso il Poliambulatorio di Ponte San Giovanni (via Cestellini), tramite impegnativa medica per “screening andrologico per infertilità “ e prenotazione CUP.

Le sedute ambulatoriali comprendono visite specialistiche andrologiche con contestuale approfondimento diagnostico-ecografico. La difficoltà procreativa delle coppie è un problema che, secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), coinvolge dal 15 al 20% delle coppie nei paesi industrializzati e in quasi il 50% dei casi dipende da infertilità da fattore maschile (40%) e da fattore misto o di coppia (10%). Per questo investire sulla prevenzione delle possibili cause di infertilità ha per le aziende sanitarie un’alta valenza sociale ed economica.

“La campagna continua a registrare un’affluenza sempre più alta – spiega Antonio Artegiani, andrologo e sessuologo che opera anche nel Consultorio di Perugia – e il dato più significativo è che solo nel 31% dei casi è stato rilevato un quadro di assoluta normalità ecografica. Lo scopo di questo percorso diagnostico gratuito è quello di sensibilizzare gli uomini al controllo andrologico arrivando prima possibile ad una eventuale diagnosi e conseguente terapia. Poco abituati al controllo genitale anche quando, in coppia, decidono di provare ad avere un figlio, i maschi, in realtà, sono responsabili della metá delle cause di sterilità di coppia.

Tra le possibili cause di infertilità rientrano non soltanto eventi infettivi locali, disfunzioni ormonali, condizioni genetiche e alcune specifiche patologie dell’età infantile e adolescenziale, ma anche stili di vita errati che vanno corretti tempestivamente”. La prevenzione e la diagnosi precoce hanno, infatti, una grande utilità sociale nella misura in cui consentono di intervenire precocemente sui fattori di rischio e sugli stili di vita dei giovani di oggi, caratterizzati troppo spesso dall’uso frequente di droghe, anche leggere, e di alcol, dalla diffusa abitudine al fumo, dalla disattenzione nell’uso di protezioni di barriera nelle pratiche sessuali ad alto turn-over di partner. Inoltre sono importanti per ridurre i costi sociali e individuali di interventi tardivi, come la stessa PMA (Procreazione Medicalmente Assistita).

La USL Umbria 1 sin dal 1998 ha attivato un ambulatorio di andrologia e sessuologia al consultorio di Madonna Alta e dal 2003 un analogo servizio all’interno del Consultorio Giovani di via XIV Settembre tramite il servizio consultoriale del Distretto del Perugino. Dal 2013 ha avviato un programma annuale di screening andrologico gratuito per la prevenzione e la diagnosi precoce dell’infertilità maschile, una delle cause di difficoltà procreative di coppia con risvolti psicologici, economici e sociali importanti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*