Pazienti cronici 12 nuovi posti letto per contrastare il fenomeno dei letti aggiunti

Famiglia intossicata da monossido di carbonio a Castiglione

Lunedì 4 Maggio inizia al S. Maria della Misericordia l’attività di degenza infermieristica per pazienti clinicamente stabili, che tuttavia necessitano di assistenza prevalentemente infermieristica, in attesa di completare il percorso assistenziale presso il proprio domicilio o nelle strutture residenziali.  Si tratta di 12 nuovi posti letto, attivati secondo un modello organizzativo innovativo di gestione infermieristica, che ha già avuto apprezzabili risultati in strutture ospedaliere di pari dimensioni del S. Maria della Misericordia. L’attivazione è stata possibile dopo aver reperito gli spazi utilizzati per attività non assistenziale (laboratori), trasferite al CREO, recentemente inaugurato. La nuova struttura è collocata Piano +2 Blocco M della parte nuova dell’ospedale.  I dodici nuovi posti letto fanno parte di un progetto assistenziale che la Direzione Generale ha avviato per contrastare ed eliminare il fenomeno dei letti aggiunti. A questo proposito sono già state attuate varie soluzioni come l’attivazione di 10 posti letto ordinari , avvenuta nell’area medica e di Osservazione Breve a carattere Internistico, integrata con la Medicina d’Urgenza, la Medicina Interna e il Pronto Soccorso.  Proprio alla vigilia dell’apertura della degenza infermieristica, le strutture amministrative dell’Azienda Ospedaliera di Perugia hanno completato le operazioni di assunzione di selezione del nuovo personale infermieristico ed Operatori Socio Sanitari, che da lunedì accoglieranno i nuovi pazienti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*