Paziente israeliana operata alla testa a Perugia scrive ai medici

“Lieti di ospitarvi sulle coste del Mar Morto”

Paziente israeliana operata alla testa a Perugia scrive ai medici

Paziente israeliana operata alla testa a Perugia scrive ai medici

Sara Elber, la paziente israeliana operata alla testa lo scorso settembre dall’equipe dei neurochirurghi dell’ospedale S. Maria della Misericordia, non ha certo  dimenticato chi le ha permesso di scrivere la parola fine ad una  brutta avventura vissuta mentre si trovava in vacanza in  Umbria.

In occasione delle feste di fine anno, la donna  ha voluto inviare al direttore della struttura di Neurochirurgia Corrado Castrioto un cartoncino di auguri accompagnato oltre che dai ringraziamenti “dal profondo del cuore per tutto quello che avete fatto per noi”, da un invito a trascorrere le vacanze sulle coste del Mar Morto.

Il testo  fatto recapitare, è scritto in italiano,  lingua che l’insegnate israeliana  parla  correntemente.  “Saremo lieti di ospitarvi qui da noi in Ein Gedi “, scrivono Sara e Zeevik e  il  suo compagno.

In occasione dell’intervento chirurgico per “ una espansione della ghiandola dell’ipofisi”, l’equipe del Dr. Castrioto utilizzò per la prima volta  un’apparecchiatura speciale, in uso solo in cinque centri in Italia, che permette di vedere le immagini  in maniera  tridimensionale.

Paziente israeliana

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*