Ospedale di Terni ristruttura rete informatica

L’Azienda ospedaliera di Terni ha attuato un progetto di profonda ristrutturazione della rete informatica aziendale e si prepara in questo modo ad accogliere importanti innovazioni in termini di trasmissione dati, telefonia, sicurezza e comfort ospedaliero. Obiettivi: una migliore fruibilità dei servizi del sistema informativo ospedaliero e il potenziamento della comunicazione interna.

“La nuova rete interna – spiega il direttore generale Andrea Casciari – si profila sullo standard di comunicazione 10GbE per la radiologia ed i servizi critici dell’ospedale, come il laboratorio analisi, il pronto soccorso e le terapie intensive, e anche per reparti nuovi o in corso di profonda ristrutturazione come la PET, la stroke unit neurologica e la dialisi, ed estende capillarmente anche la copertura del Wi-Fi, che sarà completata con le ultime installazioni entro la fine di ottobre, e delle postazioni fisse per gli operatori sanitari; presupposto, questo, alla diffusione dell’informatizzazione della cartella clinica nei reparti e al miglioramento dell’efficienza dei servizi con il sistema di distribuzione dei farmaci in monodose”.

“E’ un intervento con cui il S. Maria colma una grande lacuna a livello impiantistico – aggiunge il direttore generale Andrea Casciari – che ha ostacolato fortemente lo sviluppo del suo sistema informativo. Un investimento importante per il presente e per il futuro dell’ospedale, che potrà contare su una nuova rete per migliorare la comunicazione di tutti i servizi ospedalieri. Grazie alle opportunità di risparmio offerte dall’adesione alla convenzione Consip Reti Locali 4, sono state create le predisposizioni per un nuovo centralino VoIP, il controllo degli accessi ai reparti per migliorare la logistica ospedaliera e da subito la possibilità di accesso alla rete Internet per i degenti, secondo modalità in corso di valutazione con gli esperti informatici”.

I punti di forza del progetto, che ha comportato un investimento complessivo di circa 700.000,00 euro, sono stati il ridisegno dell’impiantistica di rete e la creazione di un nuovo centro Stella nei locali, completamente ristrutturati, del centralino aziendale, il rifacimento delle dorsali di comunicazione in fibra ottica esistenti e il definitivo ampliamento della distribuzione degli armadi di rete di piano (19 aree tecniche si aggiungono alle 36 esistenti).

Contestualmente alla rete interna, l’Azienda ospedaliera aggiorna anche la sua connettività esterna migliorando percettibilmente l’efficienza dei servizi del CUP regionale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*