NEW YORK, STUDI ANTI AIDS, PROTEINA VIRUS INIBISCE LINFOCITI B

virus aids
virus aids
virus aids

La glicoproteina “gp120” dell’HIV, che si trova sulla superficie del virus, inattiva le cellule immunitarie B che producono anticorpi, secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Nature Immunology. La scoperta spiega perche’ i pazienti affetti da virus dell’immunodeficienza umana hanno ridotte risposte immunitarie. L’indagine, condotta da Claudia Cicala del National Institute of Allergy and Infectious Diseases di Bethesda, mostra che la gp120 agisce direttamente sulle cellule B attraverso il recettore in superficie della cellula ospite alpha4-beta7.

 

Le segnalazioni attraverso l’alpha4-beta7 sulle cellule B inducono l’espressione di una molecola immunosoppressiva e di un recettore inibitorio. Questa risposta stimolata dalla glicoproteina rende profondamente inefficaci i linfociti B, riducendo la loro capacita’ di produrre anticorpi che neutralizzino il virus. La glicoproteina “gp120” dell’Hiv, che si trova sulla superficie del virus, inibisce le cellule immunitarie B che producono anticorpi, secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista ‘Nature Immunology’. La scoperta spiega perche’ i pazienti affetti da virus dell’immunodeficienza umana hanno ridotte risposte immunitarie.

 

L’indagine, condotta da Claudia Cicala del National Institute of Allergy and Infectious Diseases di Bethesda, mostra che la gp120 agisce direttamente sulle cellule B attraverso il recettore in superficie della cellula ospite alpha4-beta7. Le segnalazioni attraverso l’alpha4-beta7 sulle cellule B inducono l’espressione di una molecola immunosoppressiva e di un recettore inibitorio. Questa risposta stimolata dalla glicoproteina rende profondamente inefficaci i linfociti B, riducendo la loro capacita’ di produrre anticorpi che neutralizzino il virus.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*