Donazione organi, in aumento in Umbria i comuni che aderiscono al progetto una scelta in comune

Con 58 Comuni che hanno aderito al progetto su 92, l’Umbria è in testa tra le regioni italiane

Donazione organi, in aumento in Umbria i comuni che aderiscono al progetto una scelta in comune. Sono 58 i Comuni  umbri che hanno avviato il progetto promosso dalla Regione Umbria in collaborazione con Federsanità, “Una scelta in Comune”: lo rende noto la Direzione regionale sanità informando che anche i Comuni di Campello sul Clitunno, Fabro, San Giustino, Scheggia e Pascelupo, Cascia e Vallo di Nera hanno aderito all’iniziativa  grazie alla quale tutti i cittadini maggiorenni possono esprimere e dichiarare la propria volontà alla donazione di organi e tessuti, contestualmente al rinnovo della carta d’identità presso l’anagrafe.

Con 58 Comuni che hanno aderito al progetto su 92, l’Umbria è in testa tra le regioni italiane per numero di Comuni in cui è stata attivata l’iniziativa partita da Perugia e Terni per poi diffondersi in modo omogeneo su tutto il territorio regionale”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*