Unipegaso

Curata e dimessa la bambina di due con tbc, nessun allarmismo

la professoressa Eposito dice, solo raccomandazioni da rispettare

Curata e dimessa la bambina di due con tbc, nessun allarmismo

da Mario Mariano
PERUGIA – Con riferimento a notizie di stampa, relative ad un caso di tbc ,l’Azienda Ospedaliera di Perugia desidera comunicare , anche al fine di tranquillizzare i cittadini ,che presso la Struttura Complessa di Pediatria è stata ricoverata una bambina di circa due anni per una forma di tubercolosi polmonare non bacillifera.

Patologia che è stata prontamente diagnosticata con la documentazione dell’assenza di trasmissibilità ad altri della malattia della bambina e ottimamente curata.

Dopo alcuni giorni di terapie ben tollerate, la piccola è stata dimessa già da diversi giorni, in eccellenti condizioni di salute con l’indicazione, come sottolinea una nota dell’ufficio stampa, a non frequentare la comunità fino a 2 settimane dall’inizio del trattamento e con la raccomandazione di proseguire le cure per 9 mesi totali, effettuando un follow-up clinico e laboratoristico mensile presso la Pediatria di Perugia.

La responsabile della struttura del Santa Maria della Misericordia, professoressa Susanna Esposito ha mantenuto costanti contatti con le strutture sanitarie del territorio per procedere all’identificazione del caso indice, allo screening dei contatti e alla profilassi di quanti, bambini o adulti, presentassero un quadro di infezione tubercolare latente.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*