Cura delle leucemie, il professor Falini ancora premiato in America

Riconosciuti il valore di tutta l’equipe di ricercatori

Cura delle leucemie, il professor Falini ancora premiato in America

Cura delle leucemie, il professor Falini ancora premiato in America

PERUGIA – A poco più di un mese dall’ultimo premio, l’America è tornata ad incoronare Brunangelo Falini, il ricercatore perugino che si è distinto nella comunità scientifica internazionale nello studio delle leucemie. Il direttore della struttura complessa di Ematologia del S. Maria della Misericordia questa volta ha ricevuto il “Premio Celgene 2017“ durante una riunione che sì è svolto ad Atlanta nei giorni scorsi. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, due tra i principali collaboratori del professor Falini, la professoressa Maria Paola Martelli e il professor Enrico Tiacci.

“Ho voluto condividere il riconoscimento con loro per ribadire l’importanza del lavoro di squadra, nel quale ho creduto fin dagli inizi della mia attività di ricercatore – ha detto Falini all’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, al rientro dagli Stati Uniti -. Con noi idealmente c’erano anche colleghi e collaboratori che operano silenziosamente dietro le quinte“.

Gli organizzatori del premio, attribuito “alla carriera, per la ricerca clinica in Ematologia“, hanno consegnato la somma di 25 mila euro, destinata alle attività di ricerca nell’ambito delle leucemie acute mieloidi presso il Centro di Ricerche Onco-Ematologiche (CREO) di Perugia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*