Cuore artificiale, ospedale Perugia: “Migliorano condizioni paziente 64 anni”

Auto contro albero, donna in fin di vita
Auto contro albero, donna in fin di vita

Sono in costante miglioramento le condizioni del paziente di 64 anni a 48 ore dall’intervento chirurgico per l’impianto di un cuore artificiale.I medici continuano il monitoraggio ed esprimono un moderato ottimismo sulla sua ripresa.”Si è trattato di un intervento complesso e di elevato rischio perché la situazione generale era davvero grave- dichiara all’ufficio stampa il Dottor Isidoro Di Bella della struttura di Cardiochirurgia del S.Maria della Misericordia-.Reni ed altri organi erano compromessi e la decisione del trapianto non era procrastinabile.Si è trattato dell’intervento chirurgico più complesso della mia carriera”.Per far parte del l’equipe multidisciplinare che ha partecipato alle  attività pre e post operatorie, alcuni operatori sanitari sono rientrati dalle ferie ed anche questa mattina alcuni di loro erano in servizio pur risultando in turno di riposo.Per tutti la soddisfazione di poter ricevere il grazie del paziente dopo aver intonato gli auguri di compleanno :” Certo non potevamo presentarci con la torta e le candeline,ma gli auguri al signor Franco glieli abbiamo cantati-  racconta la dott.ssa Emilia Manini-; li ha graditi ed il suo sorriso è stato per noi il più bel regalo”.Anche ai familiari è stato concesso sia ieri che questa mattina un breve saluto.I sanitari prevedono che il paziente dovrà ancora restare per una settimana nella struttura di Rianimazione Cardiologica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*