Convegno su “Emocomponenti ad uso topico-appropriazione e sicurezza“

Terni, ciclista investito da auto, è grave

Quando si parla di sangue è necessario tenere conto che alcune sue componenti risultano determinanti nella risoluzione di importanti patologie.

Infatti il PRP (Plasma Ricco di Piastrine), il Gel Piastrinico (PRP, Crioprecipitato, Trombina), il CLP (Concentrato Leuco-Piastrinico), la Colla di Fibrina e il Siero-Collirio, sono emocomponenti che, applicati localmente, ristabiliscono i normali processi fisiologici che si sono interrotti.

Di questa opportunità terapeutica, si parlerà in un convegno in programma per sabato 18 Aprile, che si terrà nella Sala Grande dell’Area del Triangolo del S. Maria della Misericordia. All’incontro parteciperanno i principali esperti nella produzione ed utilizzo di queste importanti componenti del sangue.

Si tratta di esperti in medicina trasfusionale e nelle discipline mediche che già usufruiscono dei vantaggi di questa terapia.

“L’Azienda Ospedaliera di Perugia, con una scelta di qualità, ha puntato anche sulla medicina rigenerativa come supporto fondamentale all’alta specializzazione – dice il Dottor Atanassios Dovas, responsabile del Progetto Gel Piastrinico, organizzatore del Convegno.

Gli emocomponenti ad uso topico possono essere usati nelle lesioni da compressione; come terapia delle lesioni muscolari/tendinee dello sportivo; nella stabilizzazione delle pseudoartrosi; nel rialzo del seno mascellare indispensabile per un impianto dentario di sicura riuscita; nella sintomatologia dell’ “occhio secco”.

In diversi settori studi recenti attribuiscono al Gel Piastrinico proprietà rigenerative per la risoluzione di altre patologie, sia della sfera ginecologica, che di medicina e chirurgia estetica.

La produzione degli emocomponenti ad uso topico , viene garantita dal Servizio ImmunoTrasfusionale della Azienda Ospedaliera diretto dal Dott. Mauro Marchesi, responsabile scientifico del Convegno: “Anche sul fronte di questa terapia innovativa, siamo impegnati nell’offerta di emocomponenti che garantiscano tracciabilità, controlli di qualità e sicurezza, per i pazienti.

Il servizio che offriamo ha dimostrato di avere compiti terapeutici importanti in grado di ridurre i tempi di guarigione oltre che un risparmio di risorse economiche per il Servizio Sanitario nazionale”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*