Caldo in Umbria: dopo il picco di ricoveri di lunedì torna la calma in Ospedale a Perugia

Operati i due anziani vittima di cadute per malore

Morta la 25enne ferita nell'incidente sull'A1

Accessi al Pronto Soccorso del S.Maria della Misericordia tornati nella media ( 180 nelle ultime 24 ore, come riferisce con una nota l’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia) ; la temuta prosecuzione del picco registrato lunedì non si è insomma verificata.” Oltre all’attenzione che tutte le categorie di cittadini adottano per evitare le conseguenze delle alte temperature atmosferiche, si deve aggiungere che le abitazioni ed i luoghi dove si ritrovano le persone anziane sono oramai tutti dotati di condizionatori d’aria -osserva il responsabile del servizio 118 e Pronto Soccorso Mario Capruzzi-. Non ci sono spiegazioni razionali riguardo all’incremento di accessi in ospedale e conseguente aumento di ricoverati a causa del caldo della giornata di ieri”.

I dodici pazienti ricoverati nel primo pomeriggio di lunedì per malori legati al caldo straordinario di questo periodo, hanno proseguito le terapie per uscire dalla fase acuta legata al riacutizzarsi di patologie cardiocircolatorie e respiratorie.Per quanto riguarda i due pazienti che avevano riportato la frattura del femore cadendo a terra per l’improvviso abbassamento della pressione arteriosa, entrambi sono stati sottoposti ad intervento chirurgico dall’equipe della struttura di Ortopedia del prof. Auro Caraffa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*