Attività cardiologiche ambulatoriali, dal 20 gennaio trasferiti al Santa Maria

I punti di accoglienza ed informazione, situati all’interno dell’ospedale, potranno indirizzare i cittadini nei nuovi locali degli ambulatori cardiologici

Attività cardiologiche ambulatoriali, dal 20 gennaio trasferiti al Santa Maria
Ospedale Perugia

Attività cardiologiche ambulatoriali, dal 20 gennaio trasferiti al Santa Maria

La Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera di Perugia comunica che, a partire da mercoledì 20 gennaio 2016, tutta l’attività dei servizi cardiologici verrà svolta presso gli ambulatori del S. Maria della Misericordia, situati nella Piastra dei Servizi al piano – 1 Blocco P. Si stanno, infatti, completando le operazioni di trasferimento di tutte le apparecchiature che hanno assicurato il suddetto servizio fino a venerdì 15 Gennaio presso il presidio di Via Enrico dal Pozzo.

Il personale medico ed infermieristico della struttura di Cardiologia e Fisiopatologia Cardiovascolare, diretta dal Prof. Giuseppe Ambrosio, nell’anno 2015 ha eseguito presso gli ambulatori di Via Enrico dal Pozzo 13 mila prestazioni relative alla diagnostica cardiovascolare non invasiva.

“La riunificazione degli ambulatori di cardiologia è stata possibile – ricorda il direttore generale Walter Orlandi – grazie alla riorganizzazione ed ottimizzazione di altre attività assistenziali, che ha permesso di recuperare spazi da destinare all’attività cardiologica che potrà essere ulteriormente implementata”.

I punti di accoglienza ed informazione, situati all’interno dell’ospedale, potranno indirizzare i cittadini nei nuovi locali degli ambulatori cardiologici. Si comunica altresì che sono previsti a breve trasferimenti all’interno del Polo Unico di altre attività ambulatoriali tutt’ora presenti nell’area di Monteluce, e di questi se ne darà conto di volta in volta si darà conto ai cittadini.

attività

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*