Aosp Terni – Donazione di Narnia Fumetto ai bambini ricoverati in Pediatria

narnia-fumetto(umbriajournal.com) TERNI – Non solo fumetti e intrattenimento. L’associazione culturale Amici Miei, che sotto la guida di Francesco Settembre organizza da otto anni Narnia Fumetto, continua a dimostrare la sua attenzione al mondo dei bambini con una duplice donazione alle strutture pediatriche degli ospedali di Terni e di Narni, frutto di un’asta di beneficienza che si è svolta lo scorso anno, in collaborazione con gli autori che hanno partecipato alla mostra mercato del fumetto nel 2012.

Con il ricavato delle aste, in base alle esigenze espresse dai reparti pediatrici dei due presidi ospedalieri, sono stati acquistati un computer completo e uno spirometro tascabile destinati all’ospedale di Terni e due fasciatoi, un pulsossimetro e un misuratore di pressione e rilevatore fibrillazione atriale destinati all’ospedale di Narni.

“Nel ringraziare Narnia Fumetto – commenta il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Terni Andrea Casciari – per la particolare sensibilità dimostrata nei confronti delle esigenze della struttura, non posso che lodare lo spirito di collaborazione che ho trovato nelle associazioni e negli istituti di questo territorio. Sempre, ma ancor più in questo periodo in cui la sanità pubblica deve far fronte a forti riduzioni delle risorse finanziarie, ogni contributo diventa importante per aiutarci a migliorare la qualità dei servizi sanitari nell’interesse di tutta la comunità”.

“In un periodo di grande sofferenza economica in cui molti si chiudono in loro stessi, – spiega Giovanni Miconi, direttore della struttura complessa di pediatria dell’ospedale di Terni – che ci siano soggetti privati che vogliano in qualche modo contribuire a migliorare la qualità dell’assistenza sanitaria, in questo caso pediatrica, è un segnale importante anche dal punto di vista umano e sociale. Lo staff diNarnia Fumetto è già alla sua seconda donazione, ma anche in passato aveva sostenuto in vario modo il nostro reparto di pediatria. I nuovi strumenti che abbiamo scelto di acquistare, un computer con spirometro tascabile compatibile, saranno utili per valutare in modo ancora più preciso la funzionalità polmonare dei bambini, con particolare riferimento al sempre più diffuso problema dell’asma ma anche ad altre patologie polmonari”.

Sinceramente contento dell’esito della raccolta fondi, Francesco Settembre, ringraziando quanti hanno permesso di realizzare tutto questo con le loro offerte e tutti gli autori che hanno messo tempo e talento a disposizione dei tanti piccoli pazienti dei due ospedali, auspica un sempre maggior successo dell’iniziativa. “La somma raccolta quest’anno – ha commentato l’ideatore di Narnia Fumetto – ha sfiorato i tremila euro, il doppio di quella della scorso anno. Speriamo che le aste vadano sempre meglio anche perché è assolutamente vero che molte volte basta un piccolo input per scatenare grandi cose: ci siamo accorti, infatti, che molte fiere stano seguendo l’esempio di Narnia Fumetto utilizzando il nostro modello di raccolta fondi e questo ci fa piacere sotto molti punti di vista. Si possono raggiungere bei traguardi quando l’arte si mette al servizio di una causa tanto nobile come questa.”

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*