VOLONTARI IMPEGNATI IN UN SERVIZIO DI PROSSIMITÀ

Coop.-internazionale.-Chi-sta-bene-e-chi-sta-male_primopiano1di Riccardo Liguori (UJ.com3.0) PERUGIA – L’Apv, Associazione perugina di volontariato promossa dalla Caritas diocesana che conta centocinquanta soci, è da circa un trentennio impegnata nel promuovere un servizio umano e cristiano gratuito verso persone disagiate e in difficoltà svolgendo opera di volontariato in Carcere, nelle strutture di accoglienza per anziani e per diversamente abili e in ospedale. L’Apv organizza dal 9 aprile a 14 maggio 2013, in collaborazione con l’Ufficio diocesano per la Pastorale della Salute, il corso di formazione per volontari impegnati in un servizio di prossimità verso le persone malate, le cui iscrizioni sono aperte (e-mail: apv@diocesi.perugia.it / sede Caritas diocesana: tel. 075-5723851) e possono effettuarsi anche al primo incontro (martedì 9 aprile). Tema comune ai dieci incontri di questo corso di formazione è il passo evangelico “Ero malato e mi avete visitato”.

Tutti gli incontri si terranno presso il complesso parrocchiale di San Sisto, dalle ore 17,30 alle ore 19, il cui programma nei dettagli con tema specifico e relatore è consultabile nel sito www.chiesainumbria.it/caritas .

Il corso di formazione prevede anche una parte pratica, “il tirocinio”, dove gli aspiranti volontari saranno affiancati dai volontari dei gruppi Apv, che, con il ruolo di tutor, introdurranno al servizio. Dopo un tirocinio di 20 ore, a seguito del parere favorevole del tutor e delibera del Consiglio direttivo dell’Apv, il volontario sarà inserito stabilmente nei gruppi Apv.

Affinché i partecipanti aspiranti volontari possano conseguire l’attestato di frequenza al suddetto corso e poter accedere al tirocinio programmato, presso l’Ospedale “Santa Maria della Misericordia” in Perugia, l’Apv comunica che occorre aver partecipato almeno all’80% degli incontri in programma.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*