VISITA PASTORALE DEL CARDINALE BASSETTI TRA GLI OPERATORI DELLA SANITA’

Bassetti il giorno del Concistoro (foto di Andrea Coli)
Bassetti il giorno del Concistoro (foto di Andrea Coli)
Bassetti il giorno del Concistoro (foto di Andrea Coli)

Questa settimana il cardinale Gualtiero Bassetti dedicherà gran parte della sua visita pastorale all’ambiente della sanità, eccetto il fine settimana che lo vedrà anche impegnato con gli universitari, in occasione della Via Crucis (venerdì 14, ore 21-23) dalla chiesa dell’Università a quella di Sant’Ercolano per le vie principali del centro storico, e con gli immigrati, in occasione della giornata (domenica 16, ore 11.30-17.30) con la numerosa comunità ispanica perugina presso la parrocchia di San Sisto.

Sabato scorso il presule ha incontrato, presso la residenza “Daniele Chianelli” in Perugia i rappresentanti di diverse associazioni di volontariato e di malati e famiglie.

“Il cardinale – racconta Stefano Cusco, direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale della salute – si è voluto porre in ascolto di uno spaccato di esperienze dirette e particolari che offrono diversi punti di vista da un punto di osservazione particolare che è quello del malato. Il nostro Pastore è andato ancora una volta in “periferia” per osservare e capire meglio il cuore del problema”.

Martedì 11 marzo (ore 15.00-17.00), accompagnato Stefano Cusco, il cardinale incontrerà gli operatori sanitari dell’ospedale di “Santa Maria della Misericordia” e successivamente (ore 17.30-19.30) gli studenti delle facoltà di Medicina e Chirurgia e di Scienze Infermieristiche e professioni sanitarie, presso la sede universitaria adiacente al nosocomio della “Misericordia”.

Molto significativa sarà la visita alla sede dell’hospice in Monteluce di Perugia, che il presule terrà venerdì 14 marzo (ore 14.30-16.30) e successivamente (ore 17-19) l’incontro con gli operatori del mondo della malattia psichica, presso la sede del Centro Salute Mentale di via XIV Settembre in Perugia.

“La visita all’Hospice – commenta sempre Cusco – offre l’occasione di incontrare uno spaccato particolare del mondo della salute in cui si giocano particolari attenzioni da parte di operatori e familiari nei confronti del malato che si affida alle cure palliative”. Inoltre, precisa il direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale della salute, “l’arcivescovo incontrerà personalmente gli operatori e i familiari che vorranno intervenire e visiterà singolarmente quei malati e familiari che esprimano il desiderio di incontrarlo”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*