Tg1 Dialogo puntata 100 – Dialogo tra buddismo e cristianesimo

dialogosTesti(UJ.com3.0) ASSISI – «Le religioni non sono uguali: sono profondamente e irrimediabilmente diverse perché diverse sono le istanze spirituali e religiose che le sostengono; ma per questo possono dialogare come uomini e donne diversi possono parlare tra loro e comprendersi». Il confronto non è facile: il buddhismo è lontano non soltanto dalla nostra fede religiosa ma da tutta la nostra cultura, anche se non mancano significativi contatti. Il buddhismo non è una religione secondo l’accezione che il termine ha nel nostro vocabolario: è piuttosto un sistema di filosofia coordinato con un codice di moralità fisica e mentale che ha come obiettivo l’estinzione della sofferenza e anche della morte. In primo piano qualche brano dei Fioretti di San Francesco, «il più orientale dei santi italiani», per la sua teoria della «vera letizia».

Vicina al vuoto e al nulla, molto più che alla pienezza. E anche molto più che a una presenza di un eventuale Dio. il Padre gesuita Vassalle che nel secolo scorso fu tra i primi occidentali a immergersi nella pratica buddhista: «La verità è che se un cristiano pratica intensamente il buddhismo zazen dopo qualche tempo vede letteralmente accendersi all’improvviso le verità cristiane e le parole delle Scritture».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*