Terni, incontro con i giovani e veglia per la giornata diocesana della gioventù

giovani-imprenditoriAlla vigilia della Settimana Santa, domani, sabato 12 aprile nell’oratorio della parrocchia di San Matteo a Campitello a Terni, si terrà l’incontro dei giovani in occasione della Giornata diocesana della Gioventù. Un incontro del vescovo Ernesto Vecchi con i gruppi parrocchiali, movimenti e associazioni che si ritroveranno per condividere un’esperienza di comunione e fraternità, per pregare e riflettere insieme.

“Beati i poveri in spirito, perché di essi è il Regno dei Cieli” è il tema dell’incontro che comincerà alle 18 con la testimonianza di una coppia che ha scelto di fondare la propria famiglia sulla carità, vissuta nell’accoglienza e nella povertà nella comunità di San Fatucchio, opera segno della Caritas diocesana di Perugia-Città della Pieve nel servizio ai poveri e ai sofferenti, svolto dai giovani che vivono nella comunità nella semplicità e nell’essenzialità, nella realizzazione del bene che ciascuno porta con sé, scanditi da tempi dedicati al lavoro e alla preghiera,

Dopo la testimonianza seguirà un momento di confronto nel quale i ragazzi, divisi in gruppi, condivideranno le loro impressioni e domande.

Dopo la cena, offerta dal servizio diocesano di Pastorale Giovanile, alle 21 nella chiesa di San Matteo ci sarà l’incontro con il vescovo Ernesto Vecchi, che presiederà una Veglia di preghiera nella quale benedirà i rami di ulivo che verranno consegnati ai rappresentanti di ogni parrocchia o associazione presenti, con l’impegno di portarli il giorno dopo nelle proprie parrocchie per la celebrazione della domenica delle Palme.

“Un incontro per vivere in comunione la preparazione alla Pasqua – spiega don Luciano Afloarei responsabile del servizio diocesano di Pastorale Giovanile – nell’unità di tutti i giovani della diocesi, attorno a Cristo crocifisso e risorto, annunciato loro, dal Vescovo, suo vicario nella Chiesa diocesana. Il tema delle Beatitudini e della carità a servizio dei più bisognosi, che è stato scelto da papa Francesco per la prossima giornata mondiale della gioventù, invita a riscoprirne il significato profondo, cercando di adottare stili di vita sobri e altruisti, improntati all’accoglienza e alla solidarietà, affinché la vita di ognuno possa dirsi veramente felice”.

La giornata della gioventù diocesana è una tappa importante del cammino avviato dalla Consulta di pastorale giovanile diocesana, con l’obiettivo di promuovere un nuovo slancio della pastorale giovanile, una sempre maggiore soggettività nella missione della Chiesa ed un crescente coinvolgimento dei giovani. Condivisione, stare insieme agli altri, progettare e riflettere sono i cardini di questo cammino che vuol sottolineare come le comunità e i giovani, esprimano la voglia di uscire dai propri spazi, di ritrovarsi e condividere le esperienze di fede, per instaurare nuove relazioni sul terreno della speranza vissuta negli ambiti della vita quotidiana, nell’esperienza della fragilità, nel rapporto con le altre generazioni e con i più deboli e bisognosi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*