SANTA MARIA DEGLI ANGELI, CICLO DI INCONTRI PROMOSSO DALLA CRESU-CEU

papa e mariniSANTA MARIA DEGLI ANGELI – «Potevamo lasciar cadere nel dimenticatoio l’indimenticabile giornata con Papa Francesco ad Assisi?», si domanda Annarita Caponera, coordinatrice della Commissione regionale per l’educazione, la scuola e l’università (Cresu) della Conferenza episcopale umbra (Ceu), che aggiunge: «è stata questa la domanda che ha stimolato tutta la nostra Commissione a partire dal vescovo delegato, mons. Domenico Sorrentino, perché anche le scuole non dimenticassero quell’evento così importante e partecipato del 4 ottobre scorso».

Questo è il motivo che ha indotto quest’anno la Cresu-Ceu, in collaborazione con diverse associazioni cattoliche professionali e dei genitori, ad organizzare il suo tradizionale corso primaverile di aggiornamento e formazione attorno al tema: “Cerco l’Uomo: in dialogo con Papa Francesco a sei mesi dalla visita ad Assisi”.

Quest’anno ci saranno alcune significative novità del corso, pur restando la formula dei tre incontri in tre date diverse a Santa Maria degli Angeli, presso la Domus Pacis, precisamente nei giorni 7 e 21 marzo e 4 aprile, a partire dalle ore 16. La novità più significativa consiste nella modalità con cui vengono trattati i temi. «Abbiamo pensato di non proporre la conferenza tradizionale – spiega la coordinatrice della Cresu –, ma di attivare tre tavole rotonde, invitando noti giornalisti che a loro volta dialogheranno con alcuni protagonisti del mondo ecclesiale, scolastico, medico, del volontariato e dello sport. Infatti, come intervistatori vi saranno giornalisti del calibro di Piero Damosso, Raffaele Luise e Marco Tarquinio, mentre fra i molti importanti intervistati non possiamo non segnalare in particolare la presenza di don Luigi Ciotti, coordinatore di “Libera”, che sarà ospite dell’ultimo incontro in programma».

«La Commissione – aggiunge la prof.ssa Annarita Caponera – si è posta l’obiettivo di approfondire alcuni momenti molto significativi della visita papale dello scorso 4 ottobre: in particolare la commovente visita al Serafico, poi l’entusiasmante incontro con i giovani umbri e infine l’importante discorso tenuto presso la sala della Spoliazione del Vescovado assisano. Questi tre momenti, veri e propri eventi nell’evento, saranno riproposti inizialmente anche con il supporto di alcune immagini, anzitutto per fare memoria ma ancor più per suscitare una progettualità che abbia una positiva ricaduta anche per il mondo legato all’educazione e alla scuola: sappiamo bene quanto sia importante specie per le giovani generazioni creare occasioni di riflessione e di impegno sui valori della gratuità, della costruzione di un futuro migliore e di imparare stili di vita più sobri ed essenziali».

«Questi incontri – conclude la coordinatrice della Cresu – saranno anche un’importante preparazione in vista dell’appuntamento nazionale promosso a Roma dalla Cei il prossimo 10 maggio con Papa Francesco: “La Chiesa per la scuola”. Con la nostra partecipazione sarà come restituire con gratitudine la visita che il Pontefice ci ha fatto giungendo in Assisi nel giorno della festa del Patrono d’Italia».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*