PERUGIA, NOMI ITALIANI, FRANCESCO E’ IL PIU’ DIFFUSO

Basilica-di-San-Francesco-dAssisi1
Basilica di San Francesco

Perugia – E’ “Francesco” il nome più diffuso tra i nuovi nati di quest’anno ed è evidente il contributo di Papa Bergoglio alla popolarità di questo nome a seguito della sua proclamazione. A Perugia e Terni è anche il primo assoluto tra tutti i residenti, seguito da “Andrea” e “Marco”.  “Francesco” è anche molto presente nelle vie e nelle piazze d’Italia: il più amato dagli italiani e dalla toponomastica cittadina è, come prevedibile, San Francesco d’Assisi. Conta oltre 2 mila presenze e si colloca al 22º posto nella classifica generale delle vie e strade d’Italia, italiani guidata da RomaGaribaldi e Marconi. In Umbria sono 43 i nomi di vie o piazze dedicate al famoso Santo di Assisi, tra i quali spiccano la piazzetta San Francesco Piccolino ad Assisi e la località San Francescuccio di Bastia Umbra. Al 2º posto figura, come del resto in tutta Italia,Francesco Petrarca, poi Francesco Baracca e Francesco De Sanctis.

 

E’ quanto emerge da una analisi svolta da Seat PG Italia in collaborazione con il Professor Enzo Caffarelli –  direttore della Rivista Italiana di Onomastica (RIOn) e coordinatore scientifico del Laboratorio internazionale di Onomastica dell’Università di Roma Tor Vergata – grazie alle informazioni di PagineBianche e Tuttocittà.

 

Gli elenchi di Seat PG Italia – che recentemente abbiamo profondamente aggiornati adeguandoli alle nuove esigenze dei cittadini – rappresentano da quasi un secolo uno specchio degli italiani e di ogni provincia d’Italia: per questo ci piace scoprire l’anima delle città italiane anche attraverso i nomi più diffusi nelle popolazione e nei nomi di vie e piazze, andando a fotografare in questo modo un pezzo della tradizione, della religione e della cultura dell’Umbria e di tutte le città d’Italia.” ha dichiarato Mauro Balma Mion, responsabile Marketing Print di Seat PG Italia.

 

IL NOME “FRANCESCO” NELLE VIE E PIAZZE DELL’UMBRIA – DATABASE DI TUTTOCITTÀ

Sono 56 i “Francesco” ricordati nelle strade e nelle piazze dei comuni umbri, a partire da “Francesco Agostinelli” a Sigillo e “Francesco Venturi Romoli “a Spoleto, passando per “Francesco Buitoni”, il fondatore della Perugina e di uno dei più noti pastifici italiani e per “Francesco Innamorati”, partigiano di Foligno ucciso da un camion tedesco nel 1944, al quale sono dedicati 5 odonimi della regione.

 

IL NOME “FRANCESCO” NELLE VIE E PIAZZE D’ITALIA   – DATABASE DI TUTTOCITTÀ

Strade, piazze e vicoli in onore del popolarissimo San Francesco – il primo in ordine di popolarità per la toponomastica italiana –  si trovano in tutte le regioni, secondo quest’ordine ordine: Lombardia (oltre 300), Calabria,PugliaSiciliaVenetoCampaniaLazio.

 

Al 2° posto troviamo una delle tre corone della letteratura italiana, “Francesco Petrarca”;  al  è politico  – “Francesco Crisp”i  – e al  l’ eroe di guerra “Francesco Baracca”. Il  posto spetta a un musicista  – “Francesco Cilea” – al  troviamo a un uomo di letteratura  – “Francesco De Sanctis” – e un altro eroe, quel “Francesco Ferrucci” o Ferruccio condottiero della Repubblica di Firenze ucciso nel 1530 dall’altrettanto famoso (ma in negativo) Fabrizio Maramaldo. Nella classifica dei primi 25 troviamo poi altri tre santi: “S. Francesco di Paola”, particolarmente venerato in Calabria e in Sicilia, “S. Francesco di Sales”, fondatore dei Salesiani, e “San Francesco Saverio”, il gesuita spagnolo evangelizzatore dell’Estremo Oriente.

 

 

IL NOME “FRANCESCO” IN UMBRIA –  DATABASE DI PAGINEBIANCHE

Secondo il database di PagineBianche il nome “Francesco” è particolarmente frequente nei capoluoghi di provincia. A Perugia è oggi il 1º assoluto nella popolazione residente, avendo distaccato, nell’ordine, “Andrea”, “Marco”, “Alessandro”, “Luca” e “Giuseppe”. A Terni è altrettanto 1º, seguito dai soliti “Marco”, “Andrea” e “Alessandro”. Tra i nati nel 2012, a Perugia “Francesco” è in testa con “Lorenzo” e “Tommaso”; a Terni è preceduto da “Mattia”, “Tommaso” e” Filippo”.

 

Nel XX secolo, invece,  in Umbria “Francesco” è risultato il 5º nome per frequenza, dietro “Giuseppe”, “Mario”, “Antonio” e “Giovanni” e davanti a “Franco” (di cui ha subìto un po’ più che in altre regioni la concorrenza), “Luigi”, “Paolo”, “Roberto” e “Bruno”. “Franco” è un nome diverso da “Francesco”, ma viene spesso utilizzato come il suo diminutivo, in Umbria più che altrove.

 

Ma quali sono i cognomi derivati dal nome “Francesco”? Sono oltre 200 in tutta Italia, un numero enorme. Derivano dal nome intero, ma anche dai suoi diminutivi: “Franceschino” con “Chino”, “Cesco”, “Cecco” con “Cicco” e “Ciccio”,  “Checco”, “Fresco”, oltre ai composti con un altro nome o con un aggettivo.

 

In Umbria il database di PagineBianche rileva in particolare “Ceccarelli” (per il quale l’Umbria è la 3ª regione italiana dopo Lazio e Toscana), “Cecchetti”, “Francescangeli”, “Ceccucci” e “Ceccobelli”  (per i quali è 2ª al solo Lazio), “Cicchitti” (2ª dopo le Marche), “Cecconi” e “Ceccarin”i oltre a “Checcarelli” che presenta proprio in Umbria il suo nucleo più numeroso.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*