PERUGIA: IN OTTO PIAZZE DELLE DIOCESI UMBRE “FEDE, PERDONO, RICONCILIAZIONE”

Papa Francesco
Papa Francesco
Papa Francesco

(umbriajournal.com) PERUGIA – In contemporanea in otto Piazze delle Diocesi dell’Umbria (Assisi, Città di Castello, Foligno, Gubbio, Perugia, Spoleto, Terni e Todi), sabato sera 21 settembre, si terranno incontri di evangelizzazione su “Fede, perdono, riconciliazione” vissuti in preparazione delle celebrazioni francescane del 4 ottobre ad Assisi con Papa Francesco e con l’omaggio della Regione Umbria dell’olio per la lampada votiva della tomba del Patrono d’Italia. A questi otto appuntamenti parteciperanno i vescovi diocesani, diversi sacerdoti, religiosi e religiose e numerosi fedeli, il cui obiettivo è quello di proporre a tutti la luce del Vangelo, la buona notizia dell’amore di Dio per i peccatori, la riconciliazione con Dio e con il prossimo, per poter camminare in una vita nuova sull’esempio di san Francesco.

In occasione degli incontri di evangelizzazione in otto Piazze dell’Umbria e della giornata delle celebrazioni francescane del 4 ottobre con il Santo Padre, i vescovi invitato i fedeli e tutte le persone di buona volontà ad una maggiore vicinanza a coloro che vivono situazioni di povertà umana e materiale, promuovendo una raccolta di offerte a sostegno delle diverse iniziative caritative messe in campo da ciascuna Diocesi e dal Fondo regionale di solidarietà delle Chiese umbre per le famiglie in difficoltà a causa della crisi. A collegare idealmente tra loro le otto Piazze sarà l’emittente «Umbria Radio», che in diretta darà voce ai partecipanti alla notte di evangelizzazione in Assisi (piazza della cattedrale di San Rufino), Città di Castello (piazza Matteotti), Foligno (piazza della Repubblica), Gubbio (piazza Grande), Perugia (piazza San Francesco al Prato – piazza IV Novembre), Spoleto (piazza Garibaldi), Terni (piazza Adriatico) e Todi (piazza Duomo), sulle frequenze: 92.0, 97.2, 103.9 e 105.2.

Di seguito il programma delle serate in ciascuna piazza delle otto Diocesi dell’Umbria.

Assisi – L’evento “La via della fede nelle piaghe degli uomini” avrà inizio alle ore 20 con tre processioni che partiranno da largo Properzio, porta Perrici e piazza San Francesco per convergere in piazza San Rufino, dove alle 21 si terrà l’incontro di evangelizzazione con preghiere e testimonianze francescane. Sarà proiettato anche un video sull’Istituto Serafico, realtà che per prima verrà visitata da Papa Francesco il prossimo 4 ottobre. Seguirà l’adorazione eucaristica in cattedrale.

Città di Castello – La notte di evangelizzazione si terrà in piazza Matteotti. Sabato 21 settembre alle ore 20.30, dalla chiesa di San Francesco i partecipanti raggiungeranno la piazza principale della città. Là interverranno il vescovo mons. Domenico Cancian, padre Antonio Tofanelli e Fabrizio Leveque. L’animazione musicale sarà portata dal coro “One Way”. In cattedrale si terrà l’adorazione eucaristica notturna fino alle ore 8 della mattina successiva quando mons. Cancian presiederà la S. Messa. Domenica 22 settembre, alle ore 21, nella stessa piazza Matteotti la compagnia teatrale “Quelli che passa il convento…” proporrà il musical “Forza venite gente”.

Foligno – Avrà inizio in piazza della Repubblica, alle ore 21, di sabato 21 settembre, la notte di evangelizzazione. La tradizione colloca proprio in questa piazza la vendita, da parte del giovane Francesco, della merce paterna e del cavallo per restaurare l’antico tempio di San Damiano in risposta all’invito di Cristo a riparare la sua Chiesa. La seconda parte della serata si svolgerà nel Santuario della Madonna del Pianto, che quest’anno festeggia il terzo centenario dell’incoronazione della statua. Padre Franco Buonamano, ministro provinciale dei Frati Minori Conventuali, presiede un momento di evangelizzazione caratterizzato dalla lettura di brani dalle Fonti Francescane, riflessioni, canti, testimonianze e proiezioni video. Il vescovo mons. Gualtiero Sigismondi presiede l’Adorazione eucaristica, durante la quale sarà possibile accostarsi alla misericordia di Dio con il Sacramento della Riconciliazione; il momento di preghiera si concluderà con un impegno di solidarietà da parte dei presenti.

Gubbio – Una processione partirà da tre diverse chiese cittadine: Sant’Agostino, San Secondo e Madonna del Prato, per arrivare, alle ore 21, alla chiesa di San Francesco. È qui che i giovani della Diocesi, sabato sera, si ritroveranno per pregare e riflettere insieme sulle orme di san Francesco. La veglia prevede una serie di testimonianze, l’adorazione eucaristica e uno spazio dedicato alla confessione. Momenti per raccogliersi, condividere, riflettere, pregare, confrontarsi e meditare insieme la figura del Poverello, che a Gubbio riconciliò la città con il lupo e segnò la via per un percorso di pace e pacificazione al quale i giovani eugubini, oggi, grazie anche alla forte testimonianza di Papa Francesco, si sentono chiamati.

Perugia – Tre i momenti nel capoluogo umbro che caratterizzeranno la notte di evangelizzazione: l’incontro dei partecipanti in piazza San Francesco al Prato, alle ore 20.30, luogo-simbolo della presenza francescana in Perugia; l’evangelizzazione per strada con testimonianze di fede e di perdono, alle ore 22, lungo via dei Priori e in piazza IV Novembre; la preghiera e la lettura biblica, alle ore 23, nella cattedrale di San Lorenzo. Da piazza San Francesco al Prato, dopo il saluto dell’arcivescovo mons. Gualtiero Bassetti sul sagrato della chiesa di San Bernardino e l’illustrazione del senso della serata di evangelizzazione e preghiera da parte di un frate francescano, riallacciandosi alla tradizione della predicazione del suo Ordine, i partecipanti raggiungeranno piazza IV Novembre percorrendo via dei Priori con canti francescani e tenendo in mano una candela: un gesto di testimonianza gioiosa, in cui il popolo di Dio si presenta alla città. Nella “Piazza Grande”, davanti alla gradinata della cattedrale, ci sarà il momento di evangelizzazione con testimonianze sull’importanza della fede e sul perdono ricevuto ed offerto attraverso una serie di linguaggi adatti soprattutto ai giovani e di interventi che testimoniano la varietà e la ricchezza del popolo di Dio. I giovani del gruppo di evangelizzazione “Una luce nella notte” inviteranno i loro coetanei ad entrare in cattedrale per pregare insieme ed ascoltare la Parola di Dio e la riflessione finale dell’arcivescovo.

Spoleto –  L’incontro avrà inizio alle ore 20 quando i partecipanti si ritroveranno in piazza Garibaldi, dinanzi la Basilica di S. Gregorio Maggiore e con una breve introduzione alla serata. Al termine, a piedi, passando per le vie del centro storico di Spoleto, si raggiungerà la basilica di S. Pietro extra moenia. Lì, alle 21.00, sul piazzale antistante la chiesa, sarà presentata la figura di san Francesco come uomo di fede. Poi, ci si sposterà all’interno della chiesa dove ci sarà l’esposizione del Santissimo Sacramento e la possibilità di accostarsi al sacramento della riconciliazione.

Terni – A Terni la notte di evangelizzazione si terrà in piazza Adriatico, davanti alla chiesa del Sacro Cuore Eucaristico, a partire dalle ore 21 con preghiere, canti, riflessioni e testimonianze dei frati francescani e delle suore clarisse, alla luce dell’insegnamento di Francesco d’Assisi. L’incontro in piazza sarà preceduto dall’arrivo di due processioni che partiranno alle ore 20 dalla chiesa dei padri Conventuali di San Giuseppe a Cospea e l’altra dalla chiesa dei padri Minori a San Antonio, fino al piazzale della chiesa del Sacro Cuore.  Il terzo momento si vivrà in chiesa, dove dopo la proclamazione del Vangelo seguirà l’adorazione eucaristica, silenziosa e animata e prolungata, durante la quale i sacerdoti presenti si renderanno disponibili per le confessioni, espressione più alta del dono di riconciliazione. Un invito a rimettersi in cammino sulle orme di san Francesco per ritrovare quello slancio di fede e di testimonianza, per riscoprire la bellezza della fede cristiana alla luce e sull’esempio del Poverello d’Assisi.

Todi – L’appuntamento è in piazza Duomo in Todi, alle ore 20.30, con accoglienza festosa animata dai Musici e sbandieratori di Grutti e dal Gruppo Scout. L’Introduzione all’evento “Notte bianca francescana” è affidata a mons. Carlo Franzoni, vicario generale e neo rettore del Seminario regionale. Di fronte al monumento al beato Jacopone da Todi si terrà il momento della testimonianza con l’annuncio francescano. Nella seconda tappa, davanti al sagrato del tempio di san Fortunato, ci sarà la lettura dei brani del Testamento di san Francesco d’Assisi e la testimonianza di una coppia di coniugi di Orvieto e di un giovane tuderte. In San Fortunato si svolgerà il terzo momento con la liturgia della Parola presieduta dal vescovo mons. Benedetto Tuzia. Seguirà l’adorazione del SS. Sacramento con la possibilità di accostarsi al sacramento della Riconciliazione.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*