Perugia: Conferenza stampa di presentazione degli eventi (aprile-giugno 2013)

celebrazione apertura processo diocesano canoniz.ne vittorio trancanelli pg 12 set. 2006

(UJ.com3.0) PERUGIA – L’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve si appresta a vivere una serie di importanti eventi, in programma tra aprile e giugno 2013, dedicati alla figura del Servo di Dio Vittorio Trancanelli (1944-1998) e promossi in occasione della conclusione del processo diocesano super vita et virtutibus ac fama sanctitatis aperto il 12 settembre 2006 dall’allora arcivescovo mons. Giuseppe Chiaretti. Il prossimo 23 giugno, giorno della vigilia del quindicesimo anniversario della morte di Vittorio Trancanelli, sarà l’arcivescovo mons. Gualtiero Bassetti a dichiarare ufficialmente concluso questo processo informativo diocesano, la cui documentazione verrà consegnata alla Congregazione delle Cause dei Santi presso la Santa Sede. A memoria archivistica (almeno degli ultimi quattro secoli e mezzo), per la Chiesa perugina, si tratta del primo avvio-conclusione di un processo informativo diocesano super vita et virtutibus su candidato perugino e per lo più laico. Da qui l’“unicità” della causa relativa al Servo di Dio Vittorio Trancanelli, la cui fama sanctitatis sta crescendo di giorno in giorno.

Le fasi più significative del processo diocesano di canonizzazione e gli eventi promossi in ricordo del Servo di Dio saranno presentati nel corso della conferenza stampa indetta per venerdì 12 aprile, alle ore 12, presso il palazzo arcivescovile, alla quale interverranno l’arcivescovo mons. Gualtiero Bassetti, il vicario generale mons. Paolo Giulietti, la signora Rosalia Sabatini Trancanelli e l’avv. Enrico Solinas, postulatore della causa di canonizzazione.

Vittorio Trancanelli, laico, medico e padre di famiglia, ha seguito Cristo per tutta la sua vita attraverso la prova della croce e nella carità cristiana più autentica, quella di farsi carico delle sofferenze e delle povertà degli “ultimi”, soprattutto dei più piccoli. Il suo esempio di uomo e di cristiano impegnato anche a livello sociale è riconosciuto attraverso un “atto” da parte del Comune di Perugia, che sarà annunciato in sede di conferenza, a testimonianza della forte unione che la figura di Vittorio Trancanelli ha creato tra le istituzioni “laiche” della città e quelle religiose proprio come è avvenuto nella sua vita.

In attesa dell’incontro con la stampa, anticipiamo il primo evento promosso in ricordo dal Servo di Dio: il grande Concerto del Coro della Diocesi di Roma, diretto dal maestro mons. Marco Frisina, e delle Orchestre ad archi dei Solisti di Perugia e dei Fiati Fideles et Amati di Roma, in programma sabato 13 aprile, alle ore 20.30, nella cattedrale di San Lorenzo. Si tratta di un evento unico, in quanto mai questo importante Coro della Diocesi di Roma si è esibito nella cattedrale perugina. Tutti i coristi e i musicisti si esibiranno a titolo gratuito, in piena linea con la condotta di vita di Vittorio Trancanelli, il quale vedeva nella gratuità e nel servizio reso per amore a Dio la sua regola di vita. Il Concerto sarà trasmesso in diretta da «Umbria Radio» e in streaming sui siti www.umbriaradio.it e www.corodiocesidiroma.com .

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*