Perugia, Caritas, raccolta alimentare presso magazzino Cancelloni

caritas_cancelloniPERUGIA, 4 aprile – Prendendo spunto dalla Campagna della Caritas italiana “Una sola famiglia umana, cibo per tutti: è compito nostro”, nella consapevolezza che oltrepassare l’attuale crisi è possibile ricostruendo relazioni, strutture, comunità e comportamenti responsabili per il buon vivere a livello anche locale, la Società “Cancelloni Food  Service Spa” si farà promotrice dal 7 all’11 aprile di una raccolta alimentare presso il proprio magazzino, il cui ricavato andrà devoluto alle famiglie bisognose assistite dalla Caritas diocesana.

L’iniziativa – che intende coinvolgere dipendenti, collaboratori, clienti e fornitori – rappresenta un’occasione di impegno nel sensibilizzare sulle questioni della fame e della crisi per tradurla in aiuto concreto in grado di interpretare una dimensione economica produttiva responsabile e sostenibile. Il cibo, come l’acqua e l’aria, è un bene essenziale per la vita, un diritto per tutti e per ciascuno. Il cibo è essenziale per vivere una vita dignitosa, ed è anche centrale nella fede cristiana nella forma dello spezzare e condividere il pane.

Secondo i dati diffusi dalla Caritas in Italia le persone in povertà relativa sono oltre 9 milioni pari quasi al 15,8% della popolazione a testimonianza di come il fenomeno dell’impoverimento si stia estendendo ad ampi settori della popolazione, non sempre coincidenti con i “vecchi poveri” del passato. Nello specifico in Umbria le famiglie in povertà relativa sono passate dall’8,9% del 2011 all’11% del 2012 con un dato che si colloca tra il più alti di tutto il Centro Nord.

Diventa tanto più importante, quindi, in un contesto così delineato, l’impegno di importanti realtà produttive, come la “Cancelloni”, che si prodigano in iniziative concrete a sostegno dei più deboli per donare loro un sorriso e “illuminare le loro tavole”.

Per aderire all’iniziativa contattare “Cancelloni Food Service Spa” – Magione: Tel. 075/847771/www.cancelloni.com.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*