Perugia: al via i “Gr.Est 2015”, i Campi Estivi promossi dagli Oratori

Con la chiusura delle scuole più di 3.000 bambini dell’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve, seguiti da 1.500 giovani animatori volontari e sotto l’attenta guida di parroci e viceparroci, potranno vivere meravigliose giornate di gioco, animazione, avventure e divertimento in 32 Oratori (Agello, Case Bruciate, Castel del Piano, Castiglione del Lago, Cenerente, Centro Donati Ticchioni, Città della Pieve, Colombella, Deruta, Istituto Don Bosco, Madonna Alta, Mantignana, Marsciano, Moiano, Montebello, Monteleone d’Orvieto, Monteluce, Oasi di Sant’Antonio, Olmo, Ponte d’Oddi, Ponte San Giovanni, Ponte Valleceppi, Prepo, Macchie – Sant’Arcangelo – Panicarola, San Marco, San Martino in Campo, San Sisto, Sant’Egidio – Lidarno, Santa Petronilla – Casaglia, Santo Spirito, Tavernelle e Vernazzano).

Si tratta dei “Gr.Est”, i Campi Estivi, promossi dagli Oratori, che prenderanno il via lunedì 15 giugno e proseguiranno fino a luglio inoltrato, ma in alcune parrocchie ci saranno dei “Pre Gr.Est” dall’11 giugno per venire incontro alle famiglie, che, impegnate con il lavoro, si troverebbero in difficoltà a lasciare i figli a casa una volta terminata la scuola.

Don Riccardo Pascolini, direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale giovanile e responsabile del Coordinamento Oratori Umbri, così commenta l’inizio delle attività estive: «L’evidente funzione sociale degli Oratori di tutta l’Umbria si articola su due assi principali: in estate il servizio del “Gr.Est”; nel periodo invernale il sostegno a bambini e giovani con le proprie famiglie in un sempre più strutturato accompagnamento nell’aiuto-compiti, con spazi aperti all’accoglienza e alla condivisione».

«Ogni Oratorio che di anno in anno si aggiunge alla schiera di quanti sono attivi già da tempo – prosegue il sacerdote –, è il segno di un’opera preceduta e guidata dallo Spirito Santo, che porta frutto nella vita di molti giovani e che è un servizio di prossimità sociale per tante famiglie del territorio».

«Recentemente – evidenzia don Pascolini – una famiglia che coordina uno dei “Gr.Est” ci ha fatto partecipi di una bellissima testimonianza di come il bene sia contagioso e quello che doveva essere un piccolo progetto iniziale sta trovando conferme, consensi, adesioni che vanno oltre ogni più rosea aspettativa. A tutti i giovani animatori volontari, alle famiglie che li sostengono e li appoggiano, ai coordinatori, ai parroci e viceparroci, va il nostro grazie più sentito».

Tema centrale per tutti i “Gr.Est. 2015” è “Nord Sud Ovest Oz”, liberamente ispirato al libro di Frank Baum “The Wonderful Wizard of Oz (Il Mago di Oz), scritto nel 1900. La storia scelta per quest’estate, oltre ad essere ricca di fantasia, divertimento e di contenuti, è un percorso studiato per far emergere come cuore, cervello e coraggio siano elementi fondamentali, irrinunciabili e intrinsecamente collegati, per la crescita integrale di ogni persona.

«La novità di quest’anno – sottolineano dal Coordinamento Oratori Perugini – è quella dei “Gr.Est.” attivi anche negli Oratori parrocchiali di Montebello, dell’Oasi di Sant’Antonio e di Santo Spirito in Perugia e dell’Unità pastorale di Passignano-Tuoro sul Trasimeno-Vernazzano. Durante l’inverno gli animatori si sono impegnati, formati e attivati per l’apertura dell’attività estiva accanto ai loro parroci, che si sono lasciati trasportare dall’entusiasmo dei più giovani nell’avventura del “Gr.Est.”».

«Per cercare di rispondere di più e meglio alle esigenze delle famiglie – annunciano dal Coordinamento –, anche per tutto il mese di luglio, accanto agli Oratori che allungano le loro attività con il “Gr.Est.”, presso l’Istituto “Don Bosco” in Perugia ci sarà la possibilità per bambini dai 6 ai 13 anni di rimanere immersi nella fantastica atmosfera del “Mondo di Oz” e vivere l’esperienza del Campo Estivo in collaborazione con l’Opera Salesiana».

Momento comunitario per tutti i “Gr.Est” perugino-pievesi sarà la loro tradizionale “Giornata diocesana”, in calendario il 27 giugno nell’Area Verde di Pian di Massiano in Perugia, che quest’anno diventerà una vera e propria “Festa diocesana delle Famiglie”, organizzata in collaborazione con l’Ufficio per la pastorale familiare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*