Perché San Francesco e’ stato proclamato Patrono D’italia

assisi-basilica (1)ASSISI – Dopo il successo della veglia per l’Italia del 7 giugno scorso nella Basilica di San Francesco la Diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino in collaborazione con il Comune di Assisi organizza un convegno che si svolgerà il 18 giugno, nel pomeriggio alle ore 17 nella sala della Conciliazione del palazzo comunale, dal titolo: “San Francesco patrono d’Italia, a 75 anni dalla proclamazione”. All’iniziativa prenderanno parte il professor Andrea Riccardi che terrà una relazione dal titolo: “Dalla Conciliazione ai venti di guerra, il contesto storico della proclamazione” e il professor Francesco Santucci che parlerà: “Dal ‘Voto’ di Nicolini al ‘Breve’ di Pio XII – l’iter della proclamazione”. Il convegno sarà aperto dai saluti del sindaco di Assisi Claudio Ricci. Seguiranno le relazioni che saranno moderate da Anna Mossuto, direttore del Corriere dell’Umbria e le conclusioni del vescovo monsignor Domenico Sorrentino. Era il 18 giugno del 1939 quando Pio XII proclamava San Francesco di Assisi e Santa Caterina da Siena patroni della Nazione. Per il Santo di Assisi, il Pontefice aveva accolto una petizione del vescovo Giuseppe Placido Nicolini che, a tale scopo, aveva ottenuto ampie adesioni dell’episcopato italiano e delle famiglie francescane. Con questo convegno, insieme alle altre iniziative, la Diocesi vuole celebrare questo importante anniversario approfondendo nello specifico il momento storico di riferimento e l’iter che ha portato alla proclamazione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*