PADRE ENZO FORTUNATO SU NOMINA PAPA FRANCESCO I, COSI’ AI GIORNALISTI…

20130314_121754ASSISI – “Francesco è stato un uomo nella Chiesa, per la Chiesa e con la Chiesa’. Lo ha ricordato padre Enzo Fortunato, il direttore della Sala stampa del Sacro convento di Assisi, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano cosa potrà portare con sé di San Francesco il nuovo papa nel suo pontificato.

 

”Nell’affresco di Giotto del sogno di papa Innocenzo III nella Basilica Superiore – ha continuato padre Fortunato – si vede San Francesco che regge la chiesa ma dal di dentro ed è un paradosso perché qualcosa che sta crollando tu non la puoi reggere da dentro perché ti viene addosso. Ecco il paradosso di Francesco: stare nella Chiesa, per la Chiesa, con la Chiesa”. ”Poi – ha aggiunto padre Fortunato – certamente il Vangelo integrale: Francesco ci insegna a vivere il Vangelo integrale e con gioia”.

 

“La preghiera che il papa ha fatto recitare, il Padre Nostro è una chiave di lettura per capire la spiritualità di Francesco. E’ una chiave di lettura soprattutto per comprendere la riscoperta della paternità di Dio. Ogni uomo che è figlio di Dio porta questa impronta. Francesco lo aveva capito spogliandosi di tutto e chiamando tutti fratello e sorella’. ”Ora non ci resta che gioire e aspettare il papa qui in Assisi” Così padre Enzo Fortunato, direttore della Sala stampa del Sacro convento di Assisi, ha concluso arlando con i giornalisti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*