Nota congiunta di precisazione comune-archidiocesi di perugia

PERUGIADINOTTE(UJ.com3.0) PERUGIA – Il Comune di Perugia e l’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve hanno inteso redigere congiuntamente una nota di precisazione in merito alla notizia “Divorzio Comune-Curia, tagliati 300mila euro” pubblicata da un quotidiano locale mercoledì 24 aprile. Di seguito il testo.

In relazione a quanto apparso sul quotidiano “La Nazione” in data odierna, mentre si conferma l’esistenza di differenti interpretazioni – da parte del Comune e della Diocesi – della normativa sull’applicazione della cosiddetta “Legge Bucalossi” e della relativa convenzione, si precisa che tale contenzioso viene gestito nel rispetto delle posizioni reciproche e nella ricerca di una soluzione condivisa, che non può non tener conto delle normative vigenti.

Si precisa altresì che non esiste alcun “divorzio” tra Chiesa Perugina e Amministrazione cittadina, le quali stanno invece proprio in questi mesi avviando nuove iniziative in collaborazione, nel campo delle politiche sociali, culturali e giovanili, nella comune convinzione che la difficile situazione finanziaria richieda a tutte le istituzioni una maggiore condivisione di progetti e risorse, nell’interesse della gente.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*