Norcia esclusa da Cammino Giubilare, sindaco Alemanno chiede lumi al vescovo

Il sindaco Alemanno ha pertanto scritto una nota personale all’arcivescovo auspicando un chiarimento sulla vicenda

Norcia esclusa da Cammino Giubilare, sindaco Alemanno chiede lumi al vescovo
Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno

Norcia esclusa da Cammino giubilare, sindaco Alemanno chiede lumi al vescovo

NORCIA – Il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, interviene in prima persona all’indomani della conferenza stampa tenuta dall’arcivescovo di Spoleto-Norcia S.E. Monsignor Renato Boccardo per l’illustrazione del programma giubilare della misericordia promosso dall’arcidiocesi di Spoleto-Norcia.

“Proprio dalla conferenza stampa – commenta il primo cittadino – siamo venuti a conoscenza delle determinazioni di S.E. monsignor Boccardo in merito all’individuazione delle quattro porte della Misericordia nella Diocesi di Spoleto-Norcia. Sono certo – evidenzia – di interpretare il comune senso di disagio che la comunità nursina ha provato nell’apprendere che né la propria Concattedrale di Santa Maria Argentea né la Basilica di San Benedetto sono state annoverate tra le chiese che la Bolla ‘Misericordiae Vultus’ indica invece tra quelle che ne avrebbero avuto tutte le caratteristiche”.

La Bolla del Santo Padre dice infatti che “uguale Porta della Misericordia” si apra “in ogni Chiesa particolare, nella Cattedrale che è la Chiesa Madre per tutti i fedeli, oppure nella Concattedrale o in una chiesa di speciale significato…… omissis…. A scelta dell’Ordinario, essa potrà essere aperta anche nei Santuari, mete di tanti pellegrini, che in questi luoghi sacri spesso sono toccati nel cuore dalla grazia e trovano la via della conversione”.

Il sindaco Alemanno ha pertanto scritto una nota personale all’arcivescovo auspicando un chiarimento sulla vicenda che, “senza assolutamente voler invadere una sfera di competenze che non attengono all’autorità civile, da fedeli è però lecito attendersi”. “Dopo le vicende che da tempo segnano un rapporto non idilliaco tra l’Arcivescovo e la città di Norcia, di cui mi faccio meramente interprete – evidenzia il sindaco Alemanno – questa poteva essere un’opportunità, nel segno della Misericordia, per riallacciare un cammino insieme”. E, di fatto, la nota indirizzata dal sindaco al presule Boccardo chiude proprio con questo preciso auspicio.

Norcia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*