NARNI, VIII CENTENARIO S.FRANCESCO E SACRO SPECO DI NARNI

Sacro Speco di Narni
Sacro Speco di Narni
Sacro Speco di Narni

(umbriajournal.com) NARNI – La storia centenaria dello Speco Francescano di Sant’Urbano di Narni ricorda uno degli aspetti caratteristici di San Francesco, che era solito ritirarsi in luoghi silenziosi ed isolati per pregare ed essere a stretto contatto con la natura. Lo Speco di Narni è uno dei santuari francescani più autentici, fondato da San Francesco nel 1213, mentre compiva il suo giro apostolico nella bassa Umbria. Vi si conserva praticamente intatta l’esperienza di san Francesco, una piccola cappella, la cella dove è custodito il letto fatto con pochi legni sconnessi. È uno dei conventi in cui più viva e pura si conserva la memoria della trasformazione in piccoli romitori, al tempo di san Bernardino da Siena che nel ‘400 vi fece costruire il dormitorio e il caratteristico chiostro. La chiesa del convento è, invece, della fine del 1500, molto semplice, conserva nella cappella una bellissima croce a intarsio di madreperla, opera di un frate francescano.

 

Per celebrare l’VIII centenario della presenza di san Francesco allo Speco di Sant’Urbano (1213-2013), sabato 28 settembre dalle ore 16 si terrà un incontro promosso dai frati minori, in  collaborazione con la scuola superiore Studi Medievali e Francescani e Pontificia Università Antonianum, dedicato alla storia di questo luogo francescano con l’intervento di Felice Accrocca sul tema: “Lo Speco di S. Urbano nelle fonti francescane e la profezia di Angelo Clareno”, Mario Sensi che illustrerà il tema: “Lo Speco all’interno del movimento dell’Osservanza”, Andrea Maiarelli che parlerà di: “Lo Speco di Narni nei documenti d’archivio della Provincia Serafica”.  Alle 19 ci sarà il concerto  del Trio “Laudar Vollio” – La storia della salvezza nelle melodie delle antiche laudi medievali, con fra Alessandro Giacomo Brustenghi, canto e organo portativo, fra Davide  Pietro  Boldrini  alla chitarra e fra Marco Savioli al violino.  Dal 15 settembre al 15 ottobre, nel chiostro del Santuario (orario 9,30-18,00) è possibile visitare la mostra sulla figura di S. Bernardino da Siena, santo dell’Osservanza francescana legato alle vicende dello Speco di       Sant’Urbano. Sarà disponibile un catalogo illustrativo della mostra.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*