“MI FIDO DI TE”: IL 6 E 7 APRILE AD ORVIETO I GIOVANI DELL’UMBRIA

MI FIDO DI TE(UJ.com3.0) PERUGIA – «L’Anno della fede che stiamo vivendo ci invita a fissare la nostra attenzione su Gesù Cristo Figlio di Dio Salvatore e per questo abbiamo voluto proporre ai giovani della nostra regione un tempo di conoscenza personale, approfondita di Gesù e del suo messaggio, attraverso diverse iniziative che hanno coinvolto parrocchie, oratori, associazioni, gruppi e scuole. Queste iniziative, che hanno permesso nei mesi scorsi di fissare lo sguardo sulla persona di Gesù, culmineranno con l’atteso evento regionale che si terrà ad Orvieto nel fine settimana». Così l’arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo, delegato della Ceu per la Pastorale giovanile, nell’annunciare la due-giorni orvietana (6-7 aprile) dei giovani delle Chiese dell’Umbria che ha per slogan “Mi fido di Te”. «Sarà un evento di festa insieme, di conoscenza reciproca, ma anche di ascolto e di preghiera – prosegue mons. Boccardo –, che ci permetterà di accostarci a qualche testimone qualificato della vita cristiana per prendere fiato, per essere confermati in un cammino di vita cristiana e ripartire da questo incontro sapendo, innanzitutto, che non siamo soli, ma che ci sono altri che condividono la nostra stessa esperienza con gli stessi successi e gli stessi fallimenti».

«Abbiamo anche una responsabilità», evidenzia il presule, quella di «chi ha incontrato il Signore non lo può tenere per sé, ma lo deve comunicare, lo deve annunciare. Papa Giovanni Paolo II ripeteva ai giovani: “diventate gli evangelizzatori degli altri giovani”. E sappiamo quanto il mondo giovanile abbia necessità di sentire parole di verità e di speranza».

«In questa ottica – conclude mons. Boccardo – non possiamo dimenticare la Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) che avrà luogo il prossimo luglio in Brasile. Il viaggio è lungo e costoso, non potrà esserci una delegazione numerosa di giovani umbri come per la GMG di Madrid, ma la nostra regione sarà comunque rappresentata da una delegazione di tutte le otto Diocesi, che porterà in Brasile il cuore della gioventù umbra, la stessa che ad Orvieto vivrà un anticipo di quel grande incontro mondiale con Papa Francesco».

In occasione di “Mi fido di Te”, i giovani delle Diocesi dell’Umbria hanno inviato una lettera a Papa Francesco (il testo è pubblicato sul sito www.chiesainumbria.it) per manifestare la gioia nella scelta del nome del Santo di Assisi di cui si considerano eredi, per assicurare il loro impegno ad annunciare Cristo a tutti e ad essere protagonisti della nuova evangelizzazione, per invitare il Papa in Umbria e per chiedere la sua benedizione sull’evento che stanno per vivere, consegnando i loro sentimenti, le loro preoccupazioni e le loro certezze.

La scelta di Orvieto come sede dell’incontro è quanto mai opportuna, perché la Diocesi di Orvieto-Todi negli anni 2013 e 2014 celebra il Giubileo Eucaristico straordinario per il 750° del miracolo eucaristico di Bolsena e della Bolla “Transiturus” che ha istituito per tutta la Chiesa la festa del Corpus Domini.

I Vescovi delle otto Diocesi dell’Umbria hanno promosso l’evento, nell’ambito della nuova evangelizzazione, con un nutrito programma (consultabile sul sito www.chiesainumbria.it) per dare l’opportunità a tanti giovani di ritrovarsi insieme intorno a Cristo nell’amicizia e nella gioia. Consapevoli che non è un tempo facile per le nuove generazioni, la Chiesa vuole aiutare i giovani a sperare e a non cadere nel pessimismo, ma a trovare profonde motivazioni per rinnovare anche la società.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*