Le famiglie umbre all’incontro con Papa Francesco in Piazza San Pietro

In occasione dell’apertura del Sinodo straordinario sulla famiglia, che si terrà a Roma dal 5 al 19 ottobre, tutte le famiglie sono state convocate per sostenere con la preghiera questo evento di grazia, sabato 4 ottobre in Piazza San Pietro con papa Francesco dalle 18 alle 19.30.
L’Ufficio per la Pastorale Famiglia e Vita della Conferenza Episcopale Umbra, il vescovo delegato per la pastorale familiare mons. Domenico Sorrentino, in collaborazione con le otto diocesi umbre, si sta mobilitando con entusiasmo, per rispondere numerosi all’invito di papa Francesco, all’incontro di preghiera e riflessione “Accendi una luce in famiglia”, al quale interverrà anche il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Conferenza Episcopale Umbra. Un’importante occasione per incontrarsi e riflettere come Chiesa sulla famiglia nucleo vitale della società e della comunità ecclesiale.

«Tutte le famiglie della nostra regione sono chiamate a rispondere massicce alla chiamata a Roma – spiegano Stefano e Barbara Rossi, responsabili regionali del settore Famiglia e Vita della Ceu –. Sperando che molte siano le famiglie umbre che vorranno partecipare, invitiamo quanti sono interessati all’evento a contattare i propri Uffici diocesani di pastorale familiare, per ulteriori informazioni».

L’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve organizza dei pullman, tramite l’Ufficio diocesano di pastorale familiare e la Casa della Tenerezza, che partiranno alle ore 13 e arriveranno alle 16.30 in Piazza San Pietro con ritorno al termine della preghiera.

La Diocesi di Terni-Narni-Amelia organizza un’intera giornata a Roma che prevede la visita alla Basilica di San Pietro e alle tombe dei Papi in mattinata, e nel pomeriggio la preghiera con il Papa.

L’Archidiocesi di Spoleto-Norcia organizza un pellegrinaggio guidato dall’arcivescovo mons. Renato Boccardo con partenza dei pullman alle ore 14 dal parcheggio della strada Romana.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*