Grazia e Fabia saranno le acque ufficiali del Giubileo

L’ufficialità di questo prestigioso riconoscimento sarà testimoniata ed evidenziata con la presenza dell’apposito logo del Giubileo su tutte le confezioni

Acqua, Vignaroli: «Aumento tariffe andrebbe ad aggravare situazione famiglie»
acqua minerale

Grazia e Fabia saranno le acque ufficiali del Giubileo

Il Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione ha riconosciuto al Gruppo Norda il diritto di utilizzare in via esclusiva la qualifica di Acqua Ufficiale del Giubileo allo scopo di sostenere molte delle iniziative previste per tutta la durata del Giubileo della Misericordia nell’Anno Santo Straordinario (8/12/2015 – 20/11/2016)

L’ufficialità di questo prestigioso riconoscimento sarà testimoniata ed evidenziata con la presenza dell’apposito logo del Giubileo su tutte le confezioni (etichette e fardelli) dei prodotti coinvolti e su tutto il materiale di comunicazione che sarà realizzato e veicolato durante Il Giubileo.

Considerando la territorialità dell’evento, che coinvolgerà in particolare la Città  di Roma, il gruppo Norda ha deciso di coinvolgere in questa operazione le acque FABIA e GRAZIA, facenti parte della Sangemini Acque (acquisita definitivamente  da Norda nella prima parte del 2015) e imbottigliate entrambe nello stabilimento di San Gemini (Terni) situato in una bellissima zona dell’Umbria Centrale nell’area protetta più estesa d’Italia in cui sono ancora visibili i resti degli insediamenti termali risalenti all’epoca romana dell’antica città di Carsulae.

Questa scelta scaturisce in primo luogo per la qualità delle sue acque. Fabia Antiche Sorgenti Umbre è una oligominerale particolarmente leggera ed equilibrata la cui composizione chimico–fisica favorisce la diuresi e la reintegrazione dei sali minerali.

Ha inoltre recentemente ottenuto dal Ministero della Salute l’autorizzazione per essere utilizzata nell’alimentazione dei neonati.  Grazia è una medio minerale effervescente naturale, unica di origine non vulcanica, ricca di bicarbonati che favoriscono la funzione digestiva e povera di sodio. In secondo luogo le acque Fabia e Grazia, imbottigliate nello stabilimento di Sangemini (Terni), sono molto vicine territorialmente a Roma e facilmente accessibili  in una logica di prodotto a kilometro zero.

L’Anno Santo Straordinario rappresenta un evento di grandissima rilevanza, che richiederà uno sforzo altrettanto eccezionale a livello organizzativo e logistico.

Il Gruppo Norda è felice e orgoglioso sia di poter contribuire in modo concreto a sostenere l’impegnativo programma di accoglienza, sia di mettere a disposizione dei pellegrini le proprie capacità produttive e distributive e la qualità delle sue acque. 

I significati del Marchio del Giubileo

Il logo e il motto offrono insieme una sintesi felice dell’Anno giubilare. Nel motto Misericordiosi come il Padre (tratto dal Vangelo di Luca, 6,36) si propone di vivere la misericordia sull’esempio del Padre che chiede di non giudicare e di non condannare, ma di perdonare e di donare amore e perdono senza misura (cfr. Lc 6,37-38).

Il logo – opera del gesuita Padre Marko I. Rupnik – si presenta come una piccola summa teologica del tema della misericordia. Mostra, infatti, il Figlio che si carica sulle spalle l’uomo smarrito, recuperando un’immagine molto cara alla Chiesa antica, perché indica l’amore di Cristo che porta a compimento il mistero della sua incarnazione con la redenzione. Il disegno è realizzato in modo tale da far emergere che il Buon Pastore tocca in profondità la carne dell’uomo, e lo fa con amore tale da cambiargli la vita. Un particolare, inoltre, non può sfuggire: il Buon Pastore con estrema misericordia carica su di sé l’umanità, ma i suoi occhi si confondono con quelli dell’uomo. Cristo vede con l’occhio di Adamo e questi con l’occhio di Cristo. Ogni uomo scopre così in Cristo, nuovo Adamo, la propria umanità e il futuro che lo attende, contemplando nel Suo sguardo l’amore del Padre. La scena si colloca all’interno della mandorla, anch’essa figura cara all’iconografia antica e medioevale che richiama la compresenza delle due nature, divina e umana, in Cristo.

I tre ovali concentrici, di colore progressivamente più chiaro verso l’esterno, suggeriscono il movimento di Cristo che porta l’uomo fuori dalla notte del peccato e della morte. D’altra parte, la profondità del colore più scuro suggerisce anche l’imperscrutabilità dell’amore del Padre che tutto perdona.

Giubileo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*