Cortile Francesco, Padre Mauro Gambetti, esperienza umana vissuta insieme

Cortile Francesco, Padre Mauro Gambetti, esperienza umana vissuta insieme
Cortile Francesco, Padre Mauro Gambetti, esperienza umana vissuta insieme

Cortile Francesco, Padre Mauro Gambetti, esperienza umana vissuta insieme
“Il Cortile di Francesco è un momento, un luogo aperto dove tutti possono fare un’esperienza di incontro, un’esperienza umana vissuta insieme”. Con queste parole padre Mauro Gambetti, del custode del Sacro Convento di Assisi, ha aperto il ciclo di incontri in programma nella città del Poverello. “La laicità – ha sottolineato ancora il Custode – non deve essere bigotta, ma mostrarsi aperta all’esperienza di fede. La manifestazione vuole essere momento in cui l’incontro si fa esperienza – ha concluso padre Gambetti -, diventando fucina di idee e di pensiero”.

“Se c’è oggi un luogo simbolo del dialogo tra diversi, dell’incontro tra culture, tra religioni, tra uomini, è senza alcun dubbio la città di Assisi. Ciò  grazie alla quasi millenaria testimonianza dei francescani e del francescanesimo. Di questo noi umbri siamo orgogliosi”.

Con queste parole la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ha voluto rivolgere il suo saluto di benvenuto a quanti parteciperanno da oggi e fino al 27 settembre alle giornate del “Cortile di Francesco”, il cui tema dominante sarà “Umanità. Dialogo tra credenti e non credenti”.

“Ancora una volta – ha aggiunto Marini – Assisi ed il Cortile di Francesco ci offrono l’opportunità di ascoltare testimonianze di personalità qualificate ed autorevoli che potranno indicarci quella rotta di cui, soprattutto in questo tempo, sentiamo un gran bisogno.

E ci offrono la possibilità di riflettere sui grandi temi che investono l’uomo moderno. Tutto ciò con quello spirito che ci ha trasmesso Frate Francesco, di ascolto, di dialogo, di confronto.

La capacità di ascolto l’uno delle ragioni dell’altro è il grande insegnamento di San Francesco che i francescani hanno trasmesso a noi nel corso dei secoli e che oggi assume un carattere ancor più attuale – ha concluso la presidente – grazie alla scelta del Pontefice di imporsi il nome di Francesco”.

L’evento è cominciato nella giornata di ieri, 23 settembre 2015 e si concluderà domenica 27.

Il Programma di giovedì
H 10-13 Convegno: “… A proposito di luce” con
M.L. Rastello: “Dagli elettroni ai fotoni. Il futuro prossimo venturo”
G.Drisaldi: “LED Revolution: breve storia della luce dal ‘900 ad oggi”
M. Frascarolo: “Illuminare le opere. Dalla Cappella Sistina alla Basilica di San Francesco”
M. Fuksas: “Architettura e luce”
H 16.00 Pupi Avati: Il cinema come intensificazione dell’umano
H 17.00 Pietrangelo Buttafuoco: La solitudine affollata
H 18.30 Alex Zanotelli, Domenico De Masi, Gerardo Greco: Uomini e territori
H 21.00 Philippe Daverio: La rappresentazione dei sentimenti

Il programma di venerdì
H 10.00 Giovanni Maria Flick e Giuseppe Giulietti: Dignità
H 10.30 Spettacolo di Rai 1 “Nostra madre terra” con Tosca, Bianca Atzei, Valentina Parisse, Marco Rogliano
H 11.00 Gad Lerner intervista Moncef Ben Moussa, direttore Museo del Bardo di Tunisi
H 12.00 Giampiero Massolo e Nicola Porro: Europa tra accoglienza e sicurezza
H 15.00 Workshop con Antonio Rizzo Nervo: Informazione al tempo del web
H 16.30 Maria Latella, Card. Ravasi e ministre M. Elena Boschi, Stefania Giannini, Roberta Pinotti
H 18.00 Carlo Petrini di Slow Food: Sapienzialità contadina e nuove tecnologie, un dialogo per il bene comune
H 18.30 Susanna Camusso, Giorgio Squinzi, Mario Orfeo: Lavoro e Umanità
H 19.00 Bruno Forte: Bibbia, non teologia dell’uomo ma antropologia di Dio
H 19.00 Reading di Alessandro Baricco: Da Emmaus a Itaca
H 21.00 Concerto Filarmonici di Roma diretti da Uto Ughi: Le quattro stagioni

Il programma di sabato
H 10.00 Gualtiero Bassetti, Franco Anelli, Lucio Fontana: Ecologia integrale
H 10.00 Workshop con Zygmunt Bauman e Aleksandra Kania: Generations Conversing
H 10.00 Workshop Lorenzo Chiuchiù e Stas’ Gawronski: Cortile della Narrazione
H 11.00 Corrado Formigli, Vincenzo De Luca, Michele Mario Elia: La porta stretta
H 11.00 Magistrato Gian Carlo Caselli e Virman Cusenza: Giustizia e legalità
H 12.00 Claudio Descalzi, Mauro Moretti, Matteo Del Fante, Massimo Giannini: Natura e dominio della tecnica
H 15.00 Boncinelli, Lella Ravasi Bellocchio, Aldo Nove, Mauro Sabatelli, Leonardo Cenci, Mons. Domenico Sorrentino, Roberto Olla: L’uomo di fronte al male
H 15.00 Corrado Formigli, Enzo Fortunato, Andrea Iacomini: Missione Kobane, Missione Erbil, Missione Amman
H 16.00 Oliviero Toscani: L’anima è fotografabile?
H 18.00 Tito Boeri: Generazioni
H 21.00 Concerto Nicola Piovani: Preludio al “Cantico delle creature” Prima internazionale

Il programma di domenica
H 10.00 Zygmunt Bauman: Da Babele a Lampedusa: poliloquio come imperativo in un mondo in diaspora
H 11.00 Workshop con Oliviero Toscani: Immagine e comunicazione
H 11.30 Salvatore Ippolito, Riccardo Luna, Giorgia Abeltino, Derrick de Kerckhove, Gianni Riotta: Social network e responsabilità
H 12.00 Aldo Nove, Franco Cardini, Grado Giovanni Merlo, Mauro Gambetti, Paola Saluzzi: Il senso dell’humanitas francescana
H 15.00 Massimo Cacciari: Realismo Francescano
H 16.00 Brunello Cucinelli, Stefano Zamagni, Sarah Varetto: L’economia e il bene comune
H 16.30 Santiago Calatrava: Architettura, Uomo, Ambiente
H 18.30 Card. Ravasi, Antonio Gnoli, Monica Maggioni: Umanità
H 21.00 Evento di chiusura: proiezione del film “Human” di Yann Arthus Bertrand

Cortile Francesco

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*