A CORCIANO UN FOCUS SUL RAPPORTO GENITORI-BAMBINI

corciano_focus_genitori_bambini(Uj.com 3.0) CORCIANO (Pg) -Si è tenuto sabato 12 aprile il terzo incontro de “L’ABC di mamma e papà”, l’ultimo degli appuntamenti promossi dal Comune di Corciano e dalla Cooperativa Nuova Dimensione e tenuti dalla psicologa Margherita Antonielli, presso la “Sala della Commenda” all’interno della biblioteca comunale “Gianni Rodari”. Gli incontri sono stati dedicati ai genitori e a quelle figure che quotidianamente si relazionano con i bambini, per confrontarsi su cosa significa oggi crescere un figlio in una famiglia che cambia. “Sono incontri che tendono a favorire e ad aiutare un modo di porsi in maniera più consona con il proprio bambino”, confida Francesca Censini, Coordinatrice pedagogica degli asili nido del Comune di Corciano. “E’ già il terzo anno che organizziamo questo tipo di attività e la speranza è di poterla ripetere anche in futuro. Nel territorio di Corciano, le famiglie giovani con a carico dei bambini sono molte numerose e queste possono essere delle occasioni importanti per uscire dal guscio e confrontarsi”. Nel raffronto tra genitori e tra figli e genitori si è parlato soprattutto dell’importanza dell’autostima e della sicurezza dei bambini, del valore della tenerezza nella relazione famigliare, del papà. “Figura – suggerisce la psicologa dell’età evoluta Margherita Antonielli – che si sta delineando in maniera assolutamente nuova e rivoluzionaria” e della fantasia: “Stare con i propri bambini per tornare un po’ bambini”. A questi incontri si è aggiunto, nella giornata di sabato 12 aprile, l’evento “Nidi aperti”, accolto con favore dagli asili comunali “La Mongolfiera”, “L’Albero Azzurro”, “L’Arcobaleno” e “Panecioccolata” e dai tre asili privati convenzionati “La Tana degli Orsetti”, “Il Mondo di Tabata” e “Gli Orsetti Chiacchieroni”. È un modo per “conoscersi meglio tra genitori e bimbi”, suggerisce il Sindaco del comune di Corciano, Cristian Betti , insistendo sul concreto e costante supporto che l’ente sta dando al settore dell’educazione. “Questi eventi trovano nell’amministrazione comunale un sicuro partner e non solo in questo particolare momento, visto che è una buona consuetudine che si ripete ormai da cinquant’anni e vista l’importante crescita demografica che ha registrato il territorio negli ultimi anni, con la presenza di tanti giovani coppie con bambini”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*