Unipegaso

Caritas diocesana vive la Giornata internazionale della Carità

istituita dall’Onu ricordando il 20° anniversario della morte di Madre Teresa di Calcutta

Caritas diocesana vive la Giornata internazionale della Carità

Caritas diocesana vive la Giornata internazionale della Carità

In vista dell’imminente 5a Giornata internazionale della Carità istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2012 (in risoluzione A/RES/67/105), che viene celebrata dal 2013 il 5 settembre di ogni anno, giorno della ricorrenza della morte di Madre Teresa di Calcutta, la Caritas di Perugia-Città della Pieve richiama tutti gli operatori e volontari delle strutture e servizi sia diocesani che parrocchiali e tutte le persone di buona volontà a riflettere su questa significativa Giornata. «Essa, quest’anno, assume un duplice particolare valore – commenta il diacono Giancarlo Pecetti, direttore della Caritas diocesana – sia per la ricorrenza del 20° anniversario del ritorno alla Casa del Padre di Madre Teresa (5 settembre 1997- 5 settembre 2017) sia perché papa Francesco ha indetto per il prossimo 19 novembre la prima Giornata mondiale dei Poveri, per i quali la stessa Santa di Calcutta nel servirli totalmente ha fondato e rafforzato la sua grande fede in Dio».

«Non è un caso che ad accogliere, a dare il benvenuto agli ospiti del “Villaggio della Carità” di Perugia, sede della nostra Caritas diocesana – prosegue il diacono Pecetti –, ci sia sulla parete dell’ingresso una grande foto di Madre Teresa. La vita e l’insegnamento di questa Santa per eccellenza della carità possa essere di esempio per tutti, credenti e non credenti, cristiani e non cristiani, nel farci carico del prossimo bisognoso che spesso non riusciamo a vedere alla porta accanto perché viviamo in una società sempre più individualista ed egoista. Attraverso la santità concreta di Madre Teresa possiamo tutti prepararci a vivere con maggiore consapevolezza la necessità di essere dei “piccoli” samaritani nella vita di tutti giorni. E’ quello – conclude il direttore della Caritas diocesana perugino-pievese – che ci chiedono la 5a Giornata internazionale della Carità istituita dalle Nazioni Unite e la prima Giornata mondiale dei Poveri voluta dal Papa».

Nell’imminenza della ricorrenza della Giornata internazionale della Carità, la Caritas diocesana di Perugia-Città della Pieve ricorda con questa nota «il ruolo della carità» riconosciuto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, quello di «alleviare le crisi umanitarie e le sofferenze umane all’interno e tra le nazioni». Nell’istituire questa Giornata, l’Onu afferma che la «carità può contribuire alla promozione del dialogo tra persone di diverse civiltà, culture e religioni, come pure alla solidarietà e alla comprensione reciproca». L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite invita tutti gli Stati Membri, le organizzazioni e gli individui a commemorare la Giornata Internazionale della Carità in modo adeguato, incoraggiando la Carità, anche attraverso l’istruzione e le attività pubbliche di sensibilizzazione».

Com. stampa a cura di Riccardo Liguori /

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*