Canonizzazione Papi, il ricordo dei Pontefici da Monsignor Bassetti

Bassetti il giorno del Concistoro (foto di Andrea Coli)
Bassetti il giorno del Concistoro (foto di Andrea Coli)
Bassetti il giorno del Concistoro (foto di Andrea Coli)

PERUGIA – Dei due Papi, Giovanni XIII e Giovanni Paolo II,  parla oggi il Cardinale, Gualtiero Bassetti. Il porporato dice che il Papa Polazzo aveva un pensiero fisso, che era Dio…Era un uomo radicato in Dio, ma non perdeva, secondo Bassetti, mai di vista i problemi del mondo. Il Papa “Buono”, invece, sempre secondo quanto dichiarato da Gualtiero Bassetti, somigliava molto a Papa Bergoglio. I due grandi Papi, lo ricordiamo, saranno canonizzati domenica e Bassetti coglie l’occasione per ricordare di aver fatto un percorso della sua vita religiosa, durato 27 anni, con Giovanni Paolo II. Il “vescovo” di Perugia ricorda quando era rettore al seminario di Firenze e della visitaa che Karol fece in quella struttura subito dopo essere stato eletto Pontefice. Rimase a cena e disse ai seminaristi di ”coltivare i sani appetiti della vita, come lo studio e la fermezza di carattere”. Li invito” a essere uomini radicati in Dio perche” per lui un prete doveva essere ”un piccolo fratello universale””. Il cardinale Bassetti ricorda pero” anche i canti della montagna intonati con loro. “Aveva una bella voce…”. “Quando ci parlavi – spiega ancora – aveva quasi sempre gli occhi chiusi, come se fosse stanco.

E invece aveva capito tutto. Ma aveva il pensiero fisso in Dio”. Il cardinale Bassetti ricorda pero” anche un altro incontro con Giovanni Paolo II. “Ero vescovo di Piombino – rivela – e gli dissi di essere preoccupato per i problemi lavorativi di alcune famiglie. Non disse nulla e prosegui” ma poi torno” indietro chiedendomi dove fosse questo posto. ”Tienimi informato” aggiunse, anche se aveva sulle spalle i problemi del mondo”.

Per il cardinale Bassetti, Giovanni XXIII e” invece “il papa degli anni del seminario, dei primi anni della teologia”. “Lui – aggiunge – e” il pontefice del Concilio, dell”apertura. Diceva che la Chiesa ”deve usare la medicina della misericordia”. Parole che risuonano anche oggi con l”attuale pontefice”. “Papa Francesco – conclude il cardinale Bassetti parlando della giornata di domenica – ha fatto una stupenda sintesi…”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*