Primi d'Italia

Ponte San Giovanni, una selva selvaggia saluta chi arriva in paese

Non è certamente un invitante biglietto di visita

Ponte San Giovanni, una selva selvaggia saluta chi arriva in paese

Ponte San Giovanni, una selva selvaggia saluta chi arriva in paese

da Gino Goti
PONTE SAN GIOVANNI – E’ proprio una “selva selvaggia” il primo saluto di Ponte San Giovanni per chi esce dalla superstrada e imbocca via Adriatica. Non è certamente un invitante biglietto di visita per chi volesse godere la cultura, l’eleganza, il gusto degli eventi di “Velimna, gli Etruschi del Fiume”. Etruschi: maestri non solo di  idraulica e di architettura, ma anche, e soprattutto, di “cura del territorio”, un bene prezioso di cui godiamo e che ha visto la nascita e l’evoluzione della cultura etrusca.

Un appello alle istituzioni da parte della Pro Ponte perché, anche indipendentemente da Velimna (26 agosto-3 settembre) il territorio, il verde, le strade abbiano la dovuta, costante attenzione.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*