Ponte San Giovanni, Via Pieve di Campo, una strada “sfortunata”

Ponte San Giovanni, Via Pieve di Campo, una strada “sfortunata”
Ponte San Giovanni, Via Pieve di Campo, una strada “sfortunata”

da Gino Goti
Ponte San Giovanni – I residenti si chiedono se la loro via è una strada “sfortunata” o “abbandonata” quella che dalla centralissima via Manzoni sale a Pieve di Campo. Buche, segnaletica ogni tanto sbiadita, incrocio pericoloso e perdite di acqua.

Da martedì scorso (18 agosto) è stata segnalata ad Umbria Acque l’ennesima perdita della conduttura che corre sul lato destro della carreggiata poco più giù della fonte di San Francesco e di fronte all’unico bar della zona.

Ma l’acqua continua a scorrere ancora copiosamente e, in un periodo di siccità , di penuria del prezioso liquido e degli appelli al risparmio contrasta questa disattenzione nel riparare l’”ennesimo” guasto.

Ripetiamo volutamente questo aggettivo perché è recente un intervento poco più a monte e uno poco più a valle. Questa volta il guasto, la perdita si è verificato proprio a metà delle due precedenti riparazioni.

L’acqua che scorre lungo la carreggiata darà pure un po’ di refrigerio ma chi “di dovere” non pensa allo spreco?

Che rientra, tra l’altro, in quei cento milioni di metri cubi al giorno che si disperdono tra carreggiate, marciapiedi, fossi laterali alle strade e fognature. “Usque tandem abutere patientiam nostram” diceva un certo Cicerone?

Ponte San Giovanni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*