Ponte San Giovanni, Pellegrinaggio alla galleria dei Volumni

Sarebbe utile conoscere dall'ANAS o dalla ditta impegnata in quel tratto lo stato dei lavori

Ponte San Giovanni, Pellegrinaggio alla galleria dei Volumni

Ponte San Giovanni, Pellegrinaggio alla galleria dei Volumni

da Gino Goti – Un vero e proprio “pellegrinaggio” da Ponte San Giovanni per verificare, dopo la riapertura al traffico per le festività della galleria a scendere da Perugia verso l’innesto con la E45, quali lavori siano stati fatti durante il periodo di chiusura dell’arteria. Molti automobilisti sono saliti fino a Piscille per riprendere il raccordo e percorrere, in discesa, la galleria dei Volumni. Alcuni hanno fatto due volte il giro per vedere meglio.

Ma a tutti non è apparso chiaro in cosa sia consistito il lavoro fatto o almeno nessuno è stato in grado di valutare “apparentemente” gli interventi effettuati sui lati ( i rivestimenti sono ancora tutti abbozzati) e sulla volta della galleria: ancora annerita dagli scarichi delle automobili.

Sarebbe utile, dicono gli abitanti del Ponte che hanno effettuato il “sopralluogo”, conoscere dall’ANAS o dalla ditta impegnata in quel tratto, lo stato dei lavori o forse si ritiene che i cittadini debbano essere tenuti all’oscuro pur essendo gente “interessata ai fatti” e non solo loro, ma anche tutti gli automobilisti che dovranno, ancora per mesi, sopportare i rallentamenti, le code e le spese di benzina e di usura delle macchine indispensabili per raggiungere posti di lavoro e per muoversi per le necessità che solo uno spostamento in auto può risolvere in mancanza di altri collegamenti pubblici nemmeno potenziati o allestiti per l’occasione.

D’altra parte sono i cittadini, in pratica, quelli che “pagano” di più per questo intervento incomprensibilmente dilatato in otto, lunghissimi mesi, e che quindi dovrebbero essere, chiaramente, messi al corrente di quanto si sta facendo, di come procedono i lavori e se ci sono varianti nel calendario annunciato.

Ponte San Giovanni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*