Ponte San Giovanni, già riparate l’80 per cento delle buche sulle strade del comune

Nell'elenco mancano i 150 metri di via Pieve di Campo, presenti però nel Guiness dei Primati

Ponte San Giovanni, già riparate l'80 per cento delle buche sulle strade del comune

Ponte San Giovanni, già riparate l’80 per cento delle buche sulle strade del comune

Questo riportano i giornali: In questo 80% non è entrato ancora il tratto di strada di via Pieve di Campo approdato recentemente nel Guiness dei Primati per i 37 interventi tra copertura delle buche (tra cui quella famosa di San Francesco), rattoppi per perdite di acqua dalla rete idrica, oltre ai pericolosi avvallamenti (tipo montagne russe) creati dalle radici di annosi pini e le scanalature della posa in opera della banda larga. Sono solo 150 metri circa proprio di fronte alla fonte di san Francesco e all’ingresso delle scuole di Pieve di Campo che avrebbero bisogno di un asfalto nuovo e di una sistemazione adeguata.

All’unico bar della Pieve si ironizza, ormai è un’abitudine, dicendo che forse il comune temporeggia nella sistemazione del tratto di strada per consentirne una più duratura presenza nel Guiness dei Primati.

A rimetterci tutti coloro che passano di lì e quella “bellezza” del territorio che, forse, ha consentito a Cascais di battere Perugia nella corsa alla nomina della città dei giovani per il 2018. Infatti oltre al progetto proposto dalla cittadina portoghese, sembra che la giuria abbia messo sul piatto della bilancia anche la pulizia e l’ordine delle strade: elementi che certamente Perugia, fino ad oggi, non può vantare.

Ora che i cittadini si impegnino per dare una mano va bene, ma la parte più importante la deve fare il meccanismo arrugginito delle istituzioni che saranno pure carenti di “soldi che non c’ènno”, ma che abbondano di dipendenti che, mettiamo ancora forse, non sono utilizzati e gestiti nel modo migliore o almeno senza una pur minima programmazione da parte di dirigenti che, pure, risultano superpagati e superpremiati.

Ponte San Giovanni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*