Ponte San Giovanni, ex strisce pedonali in via Bixio

da Gino Goti
Abbiamo assistito ad una scena poco edificante all’inizio di via Nino Bixio in direzione Stazione ferroviaria di Ponte San Giovanni. Poco edificante per chi è, o dovrebbe essere preposto, alla perfetta e continua visibilità delle strisce pedonali e per un indisciplinato automobilista, di cui non abbiamo fatto in tempo a prendere e a segnalare a chi di dovere il numero di targa, che non si è fermato per dare la precedenza a un anziano signore, claudicante, con troller della spesa e già sullo spazio “riservato” alle strisce ormai invisibili.

Il signore, per richiamare l’attenzione dell’automobilista in arrivo, ha alzato e abbassato il suo bastone più volte senza ottenere l’attenzione e la precedenza in uno spazio pedonale segnalato da un cartello forse sfuggito al “pilota” indisciplinato, meritevole delle sanzioni previste dal codice della strada per simili infrazioni.

Ma non solo all’inizio di via Bixio, ma anche nel tratto che corre davanti alla stazione ferroviaria le strisce sono una parvenza di quello che dovrebbero essere. In questo tratto collegano Via Manzoni con Via Bixio ed è numerosa la gente che le utilizza per attraversare la strada per andare alla stazione o per scendere verso il centro vitale del paese.

Certo se il materiale usato per le strisce fosse vernice, invece di acqua tinta di bianco, le lamentele e i pericoli per i pedoni sarebbero minori, ferma restando l’indisciplina degli automobilisti forse “abbagliati” dal bianco, quando le strisce si vedono e loro le ignorano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*