Maria Luisa Pacini è la Donna dell’anno alla Pro Ponte

“Marisa” ha ricevuto il testimone da alcune maestre elementari

Maria Luisa Pacini è la Donna dell’anno alla Pro Ponte PONTE SAN GIOVANNI – Grandi festeggiamenti per la “donna dell’anno”  nominata dalla Pro Ponte dove una sorpresa Maria Luisa Pacini, per tutti Marisa, è stata invitata sul palco dal presidente Antonello Palmerini dopo che, in prima battuta e con la collaborazione di Valentina Ercolani, aveva imitato, con una gag, la consegna degli Oscar chiamando un’altra persona.

“Marisa” ha ricevuto il testimone da alcune maestre elementari, da Nuvoletta Giugliarelli e da Imola, premiate negli anni precedenti. La “donna dell’anno 2017” opera assiduamente nel sociale a Ponte San Giovanni: è sempre presente nelle attività delle parrocchie di San Bartolomeo e di Pieve di Campo, nella Caritas parrocchiale, nell’AVIS, nell’Associazione A.L.I.Ce.,impegnandosi nei numerosi compiti in cui è necessario dimostrare, sempre con discrezione e disinteresse,  amore per gli altri, attenzione per i bisognosi, predisposizione al contatto umano e a fare del bene dimenticando, nello stesso momento, di averlo fatto e di essere sempre pronta per il successivo impegno.

Marisa ha ringraziato anche Fausto Cardinali, presidente onorario dell’Istituzione ponteggiana, dicendo di voler condividere il riconoscimento con tutte le altre volontarie sempre al suo fianco e sempre pronte a correre dove il bisogno e la necessità chiamano. Un premio a una “donna” che opera tacitamente senza salire alla ribalta della cronaca per quello che fa, un premio che ha raccolto, alla Pro Ponte, un numero straordinario di ponteggiani che, con la loro presenza, hanno voluto dimostrare attenzione, stima e gratitudine a una donna veramente speciale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*