Vicesindaco vota in aula al posto del Sindaco a Foligno, Monni: “Il fimato è chiaro”

VOTA AL POSTO DEL SINDACO FOLIGNO  – “Il filmato parla chiaro”. Sono queste le parole con cui esordisce il coordinatore provinciale di Ncd Massimo Monni, riferendosi alla vicenda che riguarda il consiglio comunale di Foligno. “Un vero e proprio scandalo – ha dichiarato l’esponente di Ncd –, ma ciò che è ancor più scandaloso è che l’attuale sindaco in carica, Nando Mismetti, abbia asserito di essere presente in aula durante la votazione, dando dei bugiardi ai consiglieri che, invece, ne avevano denunciato l’assenza e filmato il Vice sindaco Rita Barbetti sostituirsi al Primo cittadino e votare per suo conto”.

“Pur restando inizialmente esterno alla vicenda – ha spiegato Monni –, ho deciso infine di intervenire, giudicando inaccettabile che anche di fronte ai fatti Mismetti abbia continuato ad insultare i consiglieri d’opposizione, invece di porgere le sue dovute scuse. Scuse che dovrebbero essere indirizzate, non solo, agli esponenti di centrodestra, ma anche a tutti i folignati”.

“Mi occuperò personalmente – ha annunciato il coordinatore provinciale di Ncd – di portare martedì a Roma il filmato al Ministro degli Interni, Angelino Alfano, e di chiedere provvedimenti seri nei confronti di un gesto che appartiene a una politica che non si avvicina minimamente a ciò che noi invece auspichiamo per il buon funzionamento di un Comune, in questo caso quello di Foligno”. “Inoltre – conclude infine Monni – chiederò a un parlamentare di Ncd di presentare un’interpellanza in merito alla vicenda, di modo che Mismetti si renda conto di ciò che accaduto, dato che sembra stia prendendo a cuor leggero l’intera vicenda. Un ringraziamento va ai consiglieri d’opposizione che seriamente, a differenza di altri, portano avanti il loro lavoro, rispecchiando la buona politica di cui necessita, soprattutto in un momento così delicato, il nostro Paese”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*