Vertenza Nestlé Perugina, Solinas, volontà nefasta del management

ALTRA MOBILITAZIONE DELLE MAESTRANZE DAVANTI CANCELLI DELLA FABBRICA

Licenziamento Colussi, Solinas, occorre una svolta seria anche in Umbria

Vertenza Nestlé Perugina, Solinas, volontà nefasta del management

da Attilio Solinas
Questa mattina presto ho voluto prendere parte al nuovo presidio di mobilitazione dei lavoratori e delle forze sindacali di fronte ai cancelli della Perugina di San Sisto, in rappresentanza di Articolo 1 MDP Umbria e delle istituzioni regionali, per manifestare la solidarietà e il sostegno contro le minacce di licenziamento prospettate dalla multinazionale Nestlé, per incomprensibili e immotivate scelte aziendali.

Persiste la volontà nefasta del management di disattendere agli accordi presi alcuni mesi fa che avevano promesso consistenti investimenti ed un impulso alla commercializzazione dei prodotti Perugina estendendo il mercato anche in realtà lontane.

La città di Perugia deve mobilitarsi con forza e convinzione per difendere il posto di lavoro di più di 300 persone minacciate, insieme le loro famiglia, dagli esuberi. Una grande multinazionale come Nestlè non può permettersi di distruggere un patrimonio produttivo e di immagine come quello della Perugina e ha tutte le potenzialità per attivare ed espandere ulteriori aree di mercato.

Articolo 1 MDP con tutta la Sinistra umbra attende con preoccupazione gli esiti dei futuri, ulteriori, incontri istituzionali con il Ministero dello Sviluppo Economico programmati per i prossimi giorni.

La nostra guardia sarà sempre alta in difesa di un marchio che appartiene all’identità e alla storia della città di Perugia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*