Regionali Umbria: Marini con 42,78% si riconferma, Ricci al 39,27%

Quattro punti percentuali, decimale più decimale meno, dividono Catiuscia Marini da Claudio Ricci

Regionali 2015, Catiuscia Marini vince con il 42,78 per cento, Ricci al 39,27. Pd al 35,8 per cento, Lega al 15,2 e M5s al 15,4.. Quattro punti percentuali, decimale più decimale meno, dividono Catiuscia Marini, ricandidata dal centrosinistra alla guida dell’Umbria, dal suo avversario della coalizione di centrodestra, il sindaco di Assisi, Claudio Ricci.

ore 8.03: Con il 42,78 per cento Catiuscia Marini (Centrosinistra) è stata riconfermata presidente della Regione Umbria per il prossimo quinquennio. Claudio Ricci, candidato presidente per la coalizione di Centrodestra si è attestato al 39,27 per cento. A seguire, Andrea Liberati (Movimento 5 stelle) con il 14,31 per cento, Michele Vecchietti (L’Umbria per un’altra Europa) 1,57 per cento, Simone di Stefano (Sovranità prima gli italiani) 0,66 per cento, Amato John De Paulis (Alternativa riformista) 0,58 per cento, Aurelio Fabiani (Casa rossa) 0,49 per cento, Fulvio Carlo Maiorca (Forza nuova) 0,35 per cento. Per quanto concerne le singole liste all’interno delle coalizioni, questi i risultati definitivi. (Centrosinistra – Marini presidente: 43,25 per cento): Partito democratico 35,75 per cento (10 seggi), Umbria civica e popolare 1,47 per cento (nessun seggio), Umbria più uguale 2,56 per cento (1 seggio), Socialisti e riformisti 3,37 per cento (1 seggio). (Centrodestra – Ricci presidente: 38,56 per cento): Lega Nord 13,99 per cento (2 seggi), Ricci presidente 4,49 per cento (1 seggio), Fratelli d’Italia-An 6,24 per cento (1 seggio), Forza Italia 8,54 per cento (1 seggio), Cambiare in Umbria 2,67 per cento (nessun seggio), Per l’Umbria popolare 2,64 per cento (nessun seggio); Movimento 5 Stelle 14,56 per cento (2 seggi); L’Umbria per un’altra Europa 1,58 per cento (nessun seggio); Sovranità prima gli italiani 0,67 per cento (nessun seggio); Alternativa riformista 0,55 per cento (nessun seggio); Casa rossa 0,47 per cento (nessun seggio); Forza nuova 0,36 per cento (nessun seggio).

Ore 06,40: Città di Perugia, dato definitivo. Si conclude con la vittoria di Catiuscia Marini: (29.851) 41,86%, Ricci (29.299) 41,09%.

Ore 6,26: Come Presidente ho ottenuto circa 98.000 voti, le liste che mi hanno sostenuto circa 73.000 voti….mi sembra di aver dato una mano a far vincere il centrosinistra. Grazie a tutti i sinceri e leali sostenitori di questi mesi e grazie ai candidati e alle candidate. Lo scrive la presidente sul suo profilo facebook.

Ore 6,18 Elettori: 705.819 Sezioni scrutinate: 808 su 1.012. Marini 43,08%, Ricci 38,93%, Liberati 14,36%. Vecchietti 1,56, tutti gli altri candidati non superano l’uno per cento.

Ore 6,08 Scrutinate 759 sezioni su 1.012 che vedono Marini con 111.801 al 42,73%, che distacca Ricci di quasi 4 punti (39,29%). Il sindaco di Assisi ha ricevuto 102,818 preferenze. Lontano è rimasto Andrea Liberati con 14,28% di voti, poi Michele Vecchietti con 1,61% Di Simone fermo allo 0,65%, De Paulis 0,56%, Fabiani 0,49, Maiorca 0,34.

Ore 5,35: “Sono soddisfatta e non ho mai temuto che noi perdessimo l’Umbria”. Esordisce cosi’ la candidata di centrosinistra Catiuscia Marini, arrivando poco dopo le 3 al suo comitato elettorale, a Perugia. “Ho guardato le proiezioni – ha spiegato – anche se ho sempre detto che non avrei guardato ai sondaggi, ma a quello che sentivo dagli umbri”. Marini ha sottolineato come “che la forbice sarebbe stata fra il 5 e il 7 per cento lo sapevano dall’inizio di questa campagna elettorale perche’ in questa regione il candidato del centrodestra, quasi unica regione italiana, ha messo insieme la Lega e Alfano, e quindi sapevamo che tra noi e la coalizione di Ricci sarebbe stata una forbice piu’ ristretta che in regioni come la Toscana e le Marche dove il centrodestra e’ andato diviso”. “Credo – ha aggiunto Marini – che il dato reale sia importante, significativo e ci consegna una maggioranza di governo. Poi dovremo fare i conti con un’opposizione che perde i caratteri di un’opposizione moderata e acquista essenzialmente la rappresentanza della Lega e del Movimento 5 stelle, vedremo quanto questo sara’ funzionale a fare proposte nell’interesse dell’Umbria” (AGI).

Ore 5,35: “E’ gia’ un risultato importante l’aver portato l’Umbria in bilico quando 5 anni fa c’era una forbice di 20 punti”. Lo ha affermato il candidato di centrodestra alla Regione Umbria, Claudio Ricci, rimandando per il commento definitivo quando ci sara’ il dato finale. “E’ un risultato – ha aggiunto – che ripaga dei 300 incontri fatti sul territorio nel corso di 20 mesi”.

Ore 5,15: Stando ai dati elettorali emersi con il 91 per cento di sezioni scrutinate la nuova Assemblea legislativa dell’Umbria risulterebbe così composta: (Centrosinistra – Catiuscia Marini presidente): Partito democratico 10 consiglieri, Socialisti riformisti 1, Umbria più uguale 1; (Centrodestra – Claudio Ricci presidente): Ricci (in qualità di candidato presidente miglior perdente), Lega nord 2 consiglieri, Lista Ricci presidente 1, Fratelli d’Italia 1, Forza Italia 1; Movimento 5 stelle 2 consiglieri.

Ore 4,19: Con il 76% delle sezioni scrutinate (778 sezioni su 1.102): Marini 115.113 voto (42.83%), Ricci 105.326 (39.19%), Liberati 38.441 (14.30), Vecchietti 4.345 (1.62%), Di Stefano 1.727 (0.64%), De Paulis 1.562 (0.58%), Fabiani 1.361 (0.51%), Maiorca 912 (0.34%)

Ore 4,05: Prime preferenze candidati Pd Leonelli 1.233, Antonini 253, Barberini 539, Bravi 562, Brega 1.140, Casciari 1.105, Cecchini 1.206, Chiacchieroni 942, Dorillo 302, Furiani 442, Galanello 305, Guasticchi 958, Marchesi 568, Mariotti 485, Olivieri 1.415, Paparelli 2.104, Porzi 1.023, Smacchi 375, Solinas 1.039, Zampolini 314.

Ore 4,01: Scrutinate 640 sezioni su 1.102: Marini 89.504 voti (42.8%), Ricci 81.516 (38.98%), Liberati 30.276 (14.48%), Vecchietti 3.509 (1.68%), De Paulis 1.234 80.59%), Di Stefano 1.376 (0.66%), Fabiani 1.067 (0.51%), Maiorca 661 (0.32%)

Ore 4:00 Stando ai dati elettorali emersi con il 64 per cento delle sezioni scrutinate, la nuova Assemblea legislativa dell’Umbria risulterebbe così composta: (Centrosinistra – Catiuscia Marini presidente): Partito democratico 11 consiglieri, Socialisti riformisti 1. (Centrodestra – Claudio Ricci presidente): Ricci (in qualità di candidato presidente miglior perdente), Lega nord 2 consiglieri, Lista Ricci presidente 1, Fratelli d’Italia 1, Forza Italia 1. Movimento 5 stelle 2 consiglieri.

Ore 3,25 Catiuscia Marini in testa con il 42,3% mentre Ricci è sempre al 38,4%.

Ore 03.05 Complessivo in Umbria (366 sezioni su 1.012 scrutinate) vedono Catiuscia Marini al 42,76% con 47,684 voti. Claudio Ricci è al 38,69% con 43.141 voti e Andrea Liberati al 14,95% con 16.675. La notte è lunga e ancora è stato scrutinato il 30% di schede.

Ore 02,53 A Terni 61 sezioni scrutinate su 129 vedono in testa marini con 39,63% e Ricci con il 36,19%. Liberati con il 20,01%

Ore 02,49 A Foligno 8 sezioni su 54 scrutinate vede Marini in testa con il 45,38%, Ricci con il 36,95%, Liberati con 14,56%. In testa anche a Perugia, scrutinate 50 sezioni su 159: Marini con 42,21%, Ricci con 40,88% e 12,77%.

Ore 02,42 Claudio Ricci e avanti ad Assisi 51,50%, Marini 31,17% e Liberati al 13,91, gli altri candidati non arrivano all’1%. Con una percentuale inferiore sempre Ricci e avanti a Bastia Umbra. Ad Assisi scrutinate 10 sezioni su 32, mentre a Bastia 3 di 22.

Ore 02.38 Marini 43,1%, Ricci 38,9%, Liberati 14,4%, Vecchietti 1,5%

Ore 02:27 A Terni Scrutinate 68 sezioni su 129: Marini 7.736, Ricci 7.320, Liberati 3.971, Vecchietti 345, Di Stefano 211, Fabiani 89, De Paulis 105, Maiorca 36

Ore 02.08 Con quasi il 25 per cento di schede scrutinate la presidente uscente Catiuscia Marini (centrosinistra) è al 42,87 per cento distanziando di 3,8 punti Claudio Ricci (centrodestra) al 39,07 per cento. Seguono Andrea Liberati (Movimento 5 stelle) con il
14,47 per cento, Michele Vecchietti (L’Umbria per un’altra Europa) all’1,48 per cento, Simone di Stefano (Sovranità prima gli italiani) 0,64 per cento, Amato John De Paulis (Alternativa riformista) 0,60 per cento, Aurelio Fabiani (Cassa rossa) 0,52 per cento, Fulvio Carlo Maiorca (Forza nuova) 0,36 per cento.

Ore 02.05 Catiuscia Marina è avanti 41,49%, Ricci è al 39,69, Liberati è fermo al 15,23. Gli altri candidati presidenti )Forza Nuova, Casa rossa, Alternativa riformista e Sovranità) non arrivano all’uno per cento.
Ore 01,45: Catiuscia Marini è avanti rispetto a Ricci. Si respira un po’ di ottimismo nella sede del PD

Ore 1,06: Testa a testa a Terni tra Marini e Ricci, su 14 sezioni di 129 scrutinate: Catiuscia Marini 1.063 voti, Claudio Ricci 1.027, Andrea Liberati 561, Michele Vecchietti 42, Simone Di Stefano 42, Aurelio Fabiani 18, Amato Jjohn De Paulis 9, Fulvio Carlo Maiorca 8.

Ore 00:40: Testa a Testa tra Marini 41,73% e Ricci 40,58%

Ore 00:30: Secondo i dati rilevati al termine delle operazioni di voto nei 1012 seggi allestiti in Umbria per l’elezione del Presidente della Regione Umbria e dei 20 consiglieri dell’Assemblea legislativa della decima legislatura (2015-2020), hanno votato il 55,42 per cento degli aventi diritto. In provincia di Perugia, i votanti sono stati 56,30 per cento; in provincia di Terni il 52,93 per cento.
Per le elezioni regionali del 2010 l’affluenza alle urne fu del 65,39 per cento. Rispetto alle precedenti elezioni regionali la flessione è stata del 9,97 per cento. In Umbria sono chiamati al voto 705.819 elettori, 521.764 in provincia di Perugia e 184.055 in quella di Terni. Hanno votato in provincia di Perugia 293.744 elettori, in quella di Terni 97.436 elettori. I dati sull’affluenza e sui risultati del voto, suddivisi per provincia e per comuni, sono disponibili sul portale istituzionale (www.regione.umbria.it) nella sezione “Speciale elezioni regionali 2015” attraverso la quale, con un collegamento diretto con il Ministero dell’Interno, può essere seguito in tempo reale tutto l’andamento delle elezioni regionali in Umbria.

Ore 23,53: Dato definitivo affluenza in Umbria 55,41 per cento, in calo di 10 punti rispetto alla scorsa volta. Meglio la provincia di Perugia al 57, quella di Terni al 52,93.

Ore 23,53: Arrivano i dati definitivi dei comuni chiamati a votare il sindaco e il consiglio comunale. Nel dettaglio: Valfabbrica 83,58%, a Calvi dell’Umbria l’83,92% e a Giove l’84,23%

Ore 23,52: Questi i dati definitivi sull’affluenza dai Comuni della provincia di Perugia (quando mancano due comuni, 57, 12%): Assisi 57.42%, Bastia Umbra 58.17%, Bettona 59.27%, Bevagna 51.10%, Campello sul Clitunno 50.81%, Cannara 56.20%, Cascia 59.71%, Castel Ritaldi 53.13%, Castiglione del Lago 53,98%, Cerreto di Spoleto 57,22%, Citerna 52.82%, Città della Pieve 55.51%, Città di Castello 56,96%, Collazzone 61,33%, Corciano 55,76%, Costacciaro 50.81%, Deruta 57,83%, Fossato di Vico 52,41%, Fratta Todina 69.34%, Giano dell’Umbria 57.01%, Gualdo Cattaneo 60.50%, Gualdo Tadino 54.62%, Gubbio 51,78%, Lisciano Niccone 56.63, Magione 52,66%, Marsciano 66,87%, Massa Martana 61,21%, Monte Castello di Vibio 62.83%, Montefalco 54.04%, Monteleone di Spoleto 58.93%, Monte Santa Maria Tiberina 59.15%, Montone 64.45%, Nocera Umbra 55.51%, Norcia 59,68%, Paciano 61.73%, Panicale 56.78%, Passignano sul Trasimeno 52,17%, Perugia 58,13%, Piegaro 57,66%, Pietralunga 59,34%, Poggiodomo 46.49%, Preci 53,6%, San Giustino 52,65%, Sant’Anatolia di Narco 52,91%, Scheggia e Pascelupo 45,9%, Scheggino 68,31%, Sellano 54.10%, Sigillo 55,22%, Spello 55,6%, Todi 60,01%, Torgiano 56,11%, Trevi 51,03%, Tuoro sul Trasimeno 51,37%, Umbertide 61,65%, Valfabbrica 78,7%, Vallo di Nera 64.94% e Valtopina 59.94%. Mancano Foligno e Spoleto.

Ore 23,43: Arriva il dato definito del comune di Perugia il 58,13%. A Perugia hanno votato 73.631 elettori su 126.658 degli aventi diritto.

Ore 23,40: Arriva il dato definitivo della provincia di Terni. Ha votato il 52,93%. Nel comune di Terni ha votato il 50,25%.

Ore 23,30: Affluenza definitiva già comunicata nella maggioranza dei Comuni della provincia di Terni. Alle 23.30 risultano non pervenuti solo Terni, Alviano, e Orvieto. Ecco le affluenze definitive ai seggi: Acquasparta 49.27%, Allerona 52.84%, Amelia, 53.12%, Arrone 56.25%, Attigliano 54.96%, Avigliano Umbro 62.57%, Baschi 52.84%, Calvi dell’Umbria 77.77%, Castel Giorgio 55.09%, Castel Viscardo 56.04%, Fabro 50.47%, Ferentillo 52.71%, Ficulle 69.56%, Giove 76.61%, Guardea 58.46%, Lugnano in Tevenrina 58.84%, Montecastrilli 60.09%, Montecchio 60.57%, Montefranco 55.47%, Montegabbione 59.57%, Monteleonae d’Orvieto 61.23%, Narni 53.10%, Otricoli 54.15%, Parrano 52.13%, Penna in Teverina 51,41%, Polino 67.96%, Porano 53.49%, San Gemini 51.57%, San Venanzo 69.97%, Stroncone 51.53%.

Ore 23.28: L’affluenza alle urne a Bastia Umbra è stata del 58,17%, mentre ad Assisi il 57,42%

Ore 23,23: Arriva il dato definitivo per le comunali in provincia di Terni. A Calvi dell’Umbria ha votato l’83,92%, mentre a Giove l’84,23%. La media è di 84,08%

Ore 23,16: L’affluenza dovrebbe attestarsi intorno al 55%, in calo rispetto al 2010

Ore 23,00: Seggi chiusi, comincia lo spoglio.

Ore 21,45: A poco più di un’ora dalla chiusura dei tre seggi elettorali aperti presso l’Ospedale S.Maria della Misericordia di Perugia, i votanti sono stati 185, come informa una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera. Si tratta di pazienti ricoverati e residenti in Umbria, che hanno effettuato le procedure di richiesta del voto al comune di appartenenza. Le operazioni di voto sono state coordinate dal personale degli Affari Generali e da quello della Direzione Medica. Per oltre il 70% dei votanti si è reso necessario il trasferimento al letto dei pazienti dei componenti il  seggio elettorale, trattandosi di pazienti con difficoltà a deambulare. Per completare le operazioni di voto nei reparti di degenza si è resa necessaria la collaborazione del personale infermieristico. Il dato viene considerato positivo rispetto a precedenti tornate elettorali, ma c’è da tenere conto di variabili quali le condizioni fisiche dei pazienti ed il numero dei ricoverati residenti in Umbria.

Ore 19,48: Dati definitivi affluenza alle urne ore 19 per i comuni chiamati ad eleggere sindaco e consiglieri. Nel dettaglio: Valfabbrica 59,53%, Calvi dell’Umbria 59,53% e Giove 56,24%

Ore 19,45: Alle elezioni regionali del 2010, quando si votò in due giorni, alle ore 19 aveva votato il 34,46 per cento degli aventi diritto, mentre alle elezioni europee del 2014 (giornata unica) aveva votato il 51,47 per cento. In Umbria sono chiamati al voto 705.819 elettori, 521.764 in provincia di Perugia e 184.055 in quella di Terni. I dati sull’affluenza e sui risultati del voto, suddivisi per provincia e per comuni, sono disponibili sul portale istituzionale (www.regione.umbria.it) nella sezione “Speciale elezioni regionali 2015” attraverso la quale, con un collegamento diretto con il Ministero dell’Interno, può essere seguito in tempo reale tutto l’andamento delle elezioni regionali in Umbria. La terza ed ultima rilevazione sull’affluenza al voto sarà alla chiusura dei seggi prevista per le ore 23.

Ore 19,42: Secondo i dati raccolti alle ore 19, nei 1012 seggi allestiti in Umbria per l’elezione del Presidente della Regione Umbria e dei 20 consiglieri dell’Assemblea legislativa della decima legislatura (2015-2020), hanno votato 280.883 pari al 39,80 per cento degli aventi diritto. In provincia di Perugia, i votanti sono stati 211.528 pari al 40,5 per cento; in provincia di Terni 69.355 pari al 37,8 per cento.

Ore 19,39: Arriva il dato definitivo della provincia di Perugia. Fino alle ore 19, si è recato alle urne il 33,81 %. Solo nella città di Assisi ha votato il 38,83%, a Bastia Umbra il 42,03 %

Ore 19,29: Il dato definitivo dell’affluenza nella provincia di Terni è di 37,70 per cento. Solo nella città di Terni ha votato il 36,91 %

Ore 19,26: L’affluenza alle urne per il momento è intorno al 39,46 % (67 comuni su 92)

Ore 19.15: Arrivano i dati solo dalla provincia di Terni. L’affluenza alle ore 19 di 25 comuni su 33 è intorno allo 37,56%

Ore 19,06: arrivano i primi dati dell’affluenza alle urne delle ore 19. 11 sezioni su 92 parlano di affluenza pari al 39,22%.

Amministrative, Valfabbrica, Calvi e Giove, affluenza ore 12 al 24,19 per cento
Ore 13,40: Arrivano i dati del comune di Valfabbrica dove i cittadini sono chiamati al voto anche per eleggere il sindaco e i consiglieri comunali. Alle ore 12 ha votato il 25,60 per cento. Quindi nel complesso per le comunali in Umbria ha votato il 24,19 per cento (25,60 % Valfabbrica, 22,96% Calvi dell’Umbria e 22,95 % Giove).

Elezioni regionali Umbria: i dati dell’affluenza alle ore 12

Ore 12,58: Arriva la comunicazione ufficiale dalla regione Umbria: Secondo i dati raccolti alle ore 12, nei 1012 seggi allestiti in Umbria per l’elezione del Presidente della Regione Umbria e dei 20 consiglieri dell’Assemblea legislativa della decima legislatura (2015-2020), hanno votato il 15,38 per cento degli aventi diritto. In provincia di Perugia, i votanti sono stati l’15,64 per cento; in provincia di Terni il 14,64 per cento. Alle elezioni regionali del 2010, quando si votò in due giorni, alle ore 12 aveva votato l’8,52 per cento degli aventi diritto. In Umbria sono chiamati al voto 705.819 elettori, 521.764 in provincia di Perugia e 184.055 in quella di Terni. I dati sull’affluenza e sui risultati del voto, suddivisi per provincia e per comuni, sono disponibili sul portale istituzionale (www.regione.umbria.it) nella sezione “Speciale elezioni regionali 2015” attraverso la quale, con un collegamento diretto con il Ministero dell’Interno, può essere seguito in tempo reale tutto l’andamento delle elezioni regionali in Umbria. La seconda rilevazione sull’affluenza al voto è alle ore 19. Le urne resteranno aperte fino alle 23.

Ore 12,35: Per quanto riguarda i comuni chiamati al voto ad eleggere il sindaco e i consiglieri comunali, alle ore 12 a Calvi dell’Umbria (TR) hanno votato 366 elettori pari al 22,961 per cento su 1.594 iscritti. A Giove (TR) hanno votato in 362 pari al 22,954 per cento su 1.577 iscritti. Per le comunali in provincia di Terni l’affluenza alle urne si attesta intorno al 25,95 per cento. Attendiamo i risultati di Valfabbrica l’altro comune in provincia di Perugia.

Ore 12,30: In provincia di Terni ha votato il 14,64 per cento

Ore 12,23: Nel comune di Perugia ha votato il 17,80 per cento pari a 22.547 elettori su 126.658 iscritti

Ore 12,00: L’affluenza in Umbria alle ore 12 si attesta intorno al 15,38 per cento. Il 15,64 per cento in provincia di Perugia, mentre in provincia di Terni ha votato il 14,64 per cento.

Ore 12,00: La presidente uscente Catiuscia Marini a mezzogiorno ha votato al seggio della scuola media Cocchi di Todi (presso Porta Fratta).

Ore 10,40:Claudio Ricci (Candidato Presidente dell’Umbria) ha votato presso il seggio di Papiano (Comune di Marsciano) nella Scuola Elementare.

Ore 10,30: Le prefetture di Perugia e Terni comunicano che in tutti i 1.012 seggi si vota regolarmente.

Ore 10,10: Nel seggio di Monte Martano di Spoleto i carabinieri in servizio hanno segnalato al Comune la presenza di alcune zecche. Seggio spostato nel giro di un’ora in un locale al pian terreno dello stesso edificio. Le operazioni di voto sono riprese regolarmente.

Sono 705.819 gli elettori umbri chiamati domenica 31 maggio alle urne, dalle ore 7 alle ore 23, per eleggere il Presidente della Giunta regionale e i 20 consiglieri che formeranno l’Assemblea legislativa regionale della decima legislatura (2015-2020) in base alla nuova legge elettorale, la legge regionale 23 febbraio 2015 n. 4.

Gli elettori sono 521.764 in provincia di Perugia e 184.055 in quella di Terni. Rispetto alle precedenti elezioni regionali del 28 e 29 marzo 2010, il numero degli elettori è calato complessivamente dell’1,1 per cento: nel 2010 erano 713.679 dei quali 525.619 in provincia di Perugia e 188.060 in provincia di Terni (nella quale c’è stato in percentuale un calo del 2,1%; in provincia di Perugia la differenza fra il 2015 e il 2010 è dello 0,7% in meno).
I seggi elettorali sono 1012, dei quali 716 in provincia di Perugia e 296 in quella di Terni. Nel 2010 erano 1028, di cui 726 in provincia di Perugia e 302 in quella di Terni (la riduzione complessiva è dell’1,6 per cento).

CHI SONO I CANDIDATI

TUTTI I CANDIDATI AL CONSIGLIO REGIONALE DELL’UMBRIA

CHI SONO GLI OTTO PRESIDENTI

Ore 7.00: I 1.012 seggi elettorali della Regione Umbria si sono regolarmente reinsediati e pertanto sono ovunque possibili le operazioni di voto. Alle ore 12 arriverà la prima affluenza alle urne.

Ore 17,30 del 30 maggio 2015: Si sono costituiti regolarmente questo pomeriggio i 1012 seggi allestiti in Umbria per le elezioni regionali di domani domenica 31 maggio. Si potrà votare dalle ore 7 alle ore 23 per eleggere il Presidente della Giunta regionale e i 20 consiglieri che formeranno l’Assemblea legislativa regionale della decima legislatura (2015-2020).

Testa a testa tra la governatrice uscente del Pd Catiuscia Marini e Claudio Ricci – sostenuto da Forza Italia, Lega Nord, Ncd e Fdi – per l’elezione alla presidenza dell’Umbria: Marini è leggermente favorita a 1,90, ma Ricci insegue a 2 volte la scommessa. Come riporta Agipronews, si gioca a 4,00 invece la vittoria di Andrea Liberati – candidato dal Movimento 5 Stelle al posto di Laura Alunni, la più votata nelle primarie online che però ha deciso di ritirarsi dalla corsa – con Michele Vecchietti, candidato presidente de L’Umbria per un’altra Europa, a 9,00.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*