Umbria sempre più isolata, Freccia bianca non ferma a Spoleto

È quanto denuncia il consigliere regionale Claudio Ricci (Ricci presidente) “malgrado l'Assemblea legislativa abbia approvato una mozione”.

Umbria sempre più isolata, Freccia bianca non ferma a Spoleto

“L’Umbria rimane sempre più isolata: il treno Freccia bianca, che potrebbe incrementare i servizi di trasporto con Roma e altre destinazioni, rallenta ma non ferma a Spoleto”. È quanto denuncia il consigliere regionale Claudio Ricci (Ricci presidente) “malgrado l’Assemblea legislativa abbia approvato una mozione”.

“Trenitalia – spiega Ricci – dice che non ci sarebbero passeggeri a sufficienza ma questo è tecnicamente non condivisibile in quanto solo sperimentando il servizio si potrebbe valutare correttamente il numero di passeggeri, che da potenziali e previsti diventerebbero reali e misurabili.

Mettendo insieme risorse pubbliche regionali e di natura privata associativa, come categorie economiche e fondazioni, bisognerebbe ampliare i servizi a marcato con treni a media velocità di 180 km/h, quali Freccia argento e Freccia bianca, per collegare meglio la Regione con le direttrici Roma e Firenze/Milano. Solo con maggiori servizi di trasporto ferroviari – conclude – si potrà attivare un reale sviluppo socio economico e turistico culturale”.

Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*