Umbria Mobilità – Flamini (Prc): “Basta chiacchiere. Firmare il protocollo prima del 7 agosto”

PRC

prc(umbriajournal.com) PERUGIA – Rifondazione comunista di Perugia ritiene che bene abbiano fatto lavoratori e sindacati di Umbria Mobilità a proclamare per il prossimo 7 agosto 2013 una prima azione di sciopero di 4 ore di tutto il personale. Infatti, rispetto alla delicata fase che sta attraversando l’azienda, gli Enti proprietari devono immediatamente incontrare le organizzazioni sindacali per dare seguito a quanto stabilito durante l’incontro del 6 giugno 2013, sottoscrivendo il protocollo che garantisce la salvaguardia dell’occupazione e dei livelli retributivi, il rispetto della contrattazione, il mantenimento delle risorse attualmente destinate al settore e l’integrità dell’azienda.

Tra l’altro, proprio mentre occorre evitare che le difficoltà economiche si scarichino su cittadini, utenti e lavoratori, bene fanno i sindacati a chiedere conto anche delle modalità di assunzione e a ricordare che le stesse debbano essere eseguite con concorso e/o selezione pubblica tenendo conto della effettiva necessità dell’azienda. Detto questo sulla vicenda è sicuramente positiva, sebbene tardiva, l’azione del Consiglio Regionale dell’Umbria.

Ci permettiamo di ricordare, però, che non è più rinviabile l’apertura di un confronto largo e partecipato con gli Enti Locali, le forze sociali e gli utenti per la definizione del nuovo Piano Regionale del Trasporto, atto di cui non si hanno notizie e nel quale la politica a tutti i livelli si deve invece riappropriare della responsabilità programmatoria per quanto attiene il servizio.

Enrico Flamini
Segretario Provinciale Prc Perugia

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*