Umbria Jazz, per consigliere Carmine Camicia è evento spento

Proporre alla Fondazione Umbria Jazz di cambiare il nome della manifestazione e chiamarla "Perugia Umbria Jazz"

Umbria Jazz 2016 240 eventi e questa #UJ16 ospita Massimo Ranieri
arena umbria jazz

Umbria Jazz, per consigliere Carmine Camicia è evento spento. Premesso che quest’anno la manifestazione Umbria Jazz, inspiegabilmente risulterebbe spenta; Considerato che gli organizzatori, le varie associazione del commercio e l’Amministrazione Comunale, hanno estraniato la città dall’evento internazionale;

Verificato che, la manifestazione prosegue il suo programma in un centro storico, apparentemente, estraneo all’evento, poiché manca ogni tipo d’informazione, al centro solo qualche manifesto sul programma, predisposto, solo dopo una settimana dall’inizio dell’evento, esercizi commerciali sprovvisti di ogni forma pubblicitaria della manifestazione;

Preso atto che, anche quando si entra nel centro storico della città, non vi è nessun manifesto di benvenuto, con il quale si rende noto che la città ospita il più grande evento nazionale di musica Jazz;

Appurato che, gli organizzatori non hanno creato quel clima di festa necessario all’evento, e vedere che sia a Piazza 4 Novembre sia in Viale Indipendenza sia in altre strade, si vede, solo qualche bancarella dei soliti ambulanti, prevalentemente stranieri, che dissociandosi dell’evento, continuano a vendere occhiali taroccati che poco c’entrano con Umbria Jazz;

Tutto ciò premesso, s’impegna il Sindaco e la Sua Giunta, di pretendere dalla Fondazione Umbria Jazz, un impegno maggiore sull’organizzazione dell’evento, cercando, in collaborazione con le associazioni dei commercianti e in collaborazione con l’Amministrazione, di rendere Umbria Jazz un grande evento, arricchendo il Centro storico con luci effetti speciali e tutto il necessario per rendere la Manifestazione una grande festa che coinvolga tutta la città e soprattutto renderla un vero Festival del Jazz, Evento importante della Città di Perugia. pertanto di proporre alla Fondazione Umbria Jazz di cambiare il nome della manifestazione e chiamarla “Perugia Umbria Jazz”;

S’impegna il Sindaco e la Sua Giunta a coinvolgere nell’evento musicale, anche quartieri importanti di Perugia, come: Fontivegge, San Sisto, Madonna Alta, Via Cortonese e zona Pian di Massiano, dove proporre grandi eventi musicali dentro il Teatro di San Sisto, il Pala Evangelisti e lo stadio Curi, dando la possibilità a tantissimi cittadini di poter assistere agli eventi musicali a prezzi contenuti.

S’invita il Sindaco e alla Sua Giunta a creare le condizioni, affinché l’evento “Perugia Umbria Jazz”, non si spenga, ma che si accenda, con milioni di luci colorate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*